Idee

Ella e John

L’idea non è nuovissima: un ultimo viaggio prima di darsi la morte. Il film “americano” di Palo Virzì è tutto qui. Un viaggio dal Massachusetts alla Florida, intrapreso da Ella e John. Entrambi ammalati decidono di partire per un viaggio su un vecchio camper degli anni Settanta che li aveva portati in giro per gli States per tutta una vita. John è un ex-professore appassionato e studioso di Hemingway e così Ella decide di condurlo fino a Key West per vedere la casa-studio del grande scrittore. John è ammalato di Alzheimer ed è la sua memoria intermittente a dare il tono a tutto il viaggio che si chiude col doppio suicidio messo in atto dalla stessa Ella. La trama, un po’ esilina, non va oltre l’alternarsi di momenti di ironia ed altri di drammatico ritorno alla realtà, con un finale drammaticamente consolatorio che fa sembrare facile la dipartita, una scelta del male minore che forse andava approfondito un po’ di più in un  film pieno di tenerezza magari anche troppa. Certo forse Virzì avrebbe potuto approfittare della trasferta americana per cavar fuori qualcosa di più originale, magari giocando su qualche “strada blu”, qualche “Highway 61”, ma del resto se fosse stato Wim Wenders ci avrebbe regalato “Paris, Texas” e non questo film bello, ben recitato, ben confezionato, ma certo lontano dall’essere un capolavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Consigliati