Idee

Campanilismo senza Futuro

Ancora una volta è l’architetto Giovanni Gramegna a farci riflettere sul consumo  del nostro territorio che sta diventando un capannone unico, dopo la decisione del comune di Trecate di impegnare per ben 160 mila mq per strutture di logistica nell’area Bpn.

Gramegna ci ricorda che non esiste nessun coordinamento territoriale sullo sviluppo di queste aree nei Comuni dell’area che va da Trecate a San Pietro Mosezzo passando per Novara e la sua Agognate.

Anche in presenza di amministratori politicamente omogenei ognuno sembra preso solo dai suoi oneri di urbanizzazione che certamente fanno gola in un momento  di casse esangui per i Comuni.

È il volto più brutto dell’Italia dei 1000 Campanili che sta mandando a fondo la sua Bellezza per attività a basso contenuto professionale e a basso valore aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,