Gusto Tempo libero

Vini e prodotti tipici al Castello, torna Taste Alto Piemonte

La più grande manifestazione dedicata ai vini dell'Alto Piemonte e ai suoi prodotti tipici è in programma dal 30 marzo al 1 aprile al Castello di Novara

Questo slideshow richiede JavaScript.

Torna a Novara “Taste Alto Piemonte” la più grande manifestazione dedicata ai vini dell’Alto Piemonte e ai suoi prodotti tipici. Una tre giorni imperdibile per gli amanti del gusto in programma dal 30 marzo al 1 aprile al Castello di Novara. Stamattina, in sala consigliare del Comune, la presentazione delle tante novità insieme, tra gli altri, a Lorella Zoppis presidente del Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte, di Alessandro Canelli sindaco e Laura Bianchi assessore al Commercio di Novara. Manca poco più di un mese ma le novità, che sono tante, stuzzicano già gola e palati. L’evento, giunto alla terza edizione e organizzato dal Consorzio Nebbioli in collaborazione con Regione Piemonte, Comune di Novara (che ha offerto il patrocinio), Camera di Commercio di Novara e Biella e Vercelli, Atl Novara, Fondazione del Castello Novara e A.I.S. Piemonte, offre la possibilità di incontrare direttamente 50 aziende vitivinicole e una quindicina di aziende dedicate al food.

«Abbiamo ricevuto tanti consensi, sicuramente superiori al previsto – spiega Zoppis – con richieste arrivate anche da paesi extra europei come Thailandia e Canada. Per quanto ci riguarda credo sia importante mantenere l’aggregazione dei quattro territori (Novara, Vercelli, Verbania e Biella, ndr.) in una sempre più costante sinergia impensabile solo qualche anno fa. Al consorzio fanno capo 130 soci, più altri 90 che ancora non lo sono. L’anno scorso abbiamo ottenuto grandi numeri, speriamo di confermarli quest’anno e perché no anche andare oltre». Taste Alto Piemonte è «un volano per l’economia di tutto il nostro territorio e non solo» sottolinea Bianchi e aggiunge Canelli «un grande onore poterlo ospitare nuovamente nella nostra città».

 

 

 

Come anticipato saranno più di una le novità. Tra queste, al piano terra, una enoteca temporanea con la possibilità di acquistare una bottiglia tra un centinaio etichette, un punto ristoro per il pubblico e quattro seminari di approfondimento in programma sabato 30 marzo alle 17.30 e domenica 31 marzo alle 10.30, alle 14.30 e alle 16.30 ognuno dedicato ai vini delle quattro provincie. Gli orari di apertura al pubblico sono sabato 31 marzo dalle 15 alle 19 e domenica 31 marzo dalle 10 alle 20 mentre lunedì 1 aprile l’apertura sarà riservata esclusivamente ai professionisti e agli operatori di settore. Il biglietto giornaliero costa 20 euro (comprensivo di degustazione vino e assaggio prodotti) così come ciascuno dei seminari in calendario. Info line sul sito www.tastepiemonte.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,