Gusto Una manager ai fornelli

Un’insolita macedonia per l’antipasto di Natale (o della vigilia)

L'accostamento tra crostacei, frutta e fiori edibili è una proposta curiosa e di semplice realizzazione per arricchie il vostro menù delle feste

La macedonia di crostacei e margheritine edibili è una simpatica proposta per un coloratissimo antipasto Natalizio di semplice realizzazione. In questa occasione ho voluto preparare la macedonia di crostacei con un bell’Astice, il re dei gamberi di mare! Un risultato altrettanto soddisfacente si potrà ottenere anche con crostacei di dimensioni più piccole e di uso più comune come ad esempio le code di gamberi. Questa ricetta inizialmente è nata quasi per caso perché ero alla ricerca di un abbinamento vincente di pesce con frutta e fiori. In realtà poi si è rivelata vincente e perfetta per rendere ancora più speciale la tavola delle Feste!

Vi serviranno: un astice di 600/700 gr circa, un avocado, un’arancia tarocco, un paio di fette di melone o melone gialletto, mezzo limone, sale e pepe a piacere, olio evo.

Trattandosi di macedonia, questo piatto può essere realizzato accostando ai crostacei ed ai fiorellini, la frutta che più vi piace o che avete a disposizione. La mia proposta prevede, una macedonia a base di arance, avocado e melone, condita semplicemente con una emulsione di olio, arancia, limone, sale e pepe. Il quid che ho voluto aggiungere a questa combinazione di frutta e crostacei sono le margheritine eduli. Piccole, colorate ed inaspettatamente saporite, le margheritine sono un tocco in più per rendere questa ricetta adatta ad occasioni speciali, come le festività natalizie.

Per quanto riguarda i crostacei, nel mio caso l’astice, è bene che siano freschissimi. Pulire bene il pesce dalle impurità e farlo lessare rapidamente. Solo una scottata in caso di gamberi o gamberoni e qualche minuto in più se si tratta di astice. Per un astice di 600/700gr basteranno circa 6/7 minuti di cottura in acqua bollente non salata.

Una volta sbollentato il crostaceo dovrà essere rapidamente raffreddato e pulito, cercando di estrarre tutta la polpa. Al termine di questa fase di pulitura il crostaceo verrà messo a marinare nel succo di metà arancia e mezzo limone emulsionato con olio evo, sale e pepe a piacere.

La frutta nel frattempo dovrà essere pulita e cubettata. Per l’avocado e il melone. per una miglior coreografia del piatto, consiglio di creare dei riccioli o piccole palline con apposito attrezzo.

La macedonia infine dovrà essere composta in una ciotola con l’aggiunta delle margheritine edibili e condita con l’emulsione preparata. Servire la macedonia come antipasto, ben fresca in una coppetta da gelato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Al via saldo e stralcio cartelle

Al via saldo e stralcio cartelle

Roma, 7 gen. (AdnKronos) – Al via l’operazione ‘saldo e stralcio’ delle cartelle. Agenzia delle entrate -Riscossione, si legge in