Gusto Una manager ai fornelli

Una zuppa saporita e nutriente per le fredde sere di gennaio

Questo piatto unico è ideale in questo periodo dell'anno: gusto e apporti nutritivi si combinano in una preparazione semplce e gradevole

Provate questa zuppa di lenticchie con spinaci da vero “braccio di ferro” per riscaldarvi nelle serate invernali, è una bontà! Questa zuppa non è solo molto gustosa, ma anche completa e nutriente grazie alle proprietà delle lenticchie combinate a quelle degli spinaci. Apporto di ferro, garantito!

Vi serviranno:: 400 gr di lenticchie (essiccate o lessate); 200 gr di spinaci freschi in foglia; 300 gr di acqua; uno spicchio d’aglio; 4 cucchiai di passata di pomodoro; olio extravergine d’oliva; un cucchiaio di dado vegetale granulare, facoltativo; peperoncino in polvere, facoltativo.

Se si utilizzano le lenticchie secche normalmente è necessario metterle in ammollo la sera prima e lasciarle ammorbidire per tutta la notte. In alternativa si possono trovare le lenticchie secche decorticate, che necessitano un tempo di ammollo inferiore. Se invece siete pigri e non volete dover attendere, oppure se decidete di preparare questo piatto all’ultimo minuto… come spesso capita a me… potrete anche utilizzare le lenticchie lessate in scatola (sceglietele di buona qualità)!

In un’ampia casseruola, fate rosolare uno spicchio d’aglio ed aggiungetevi le lenticchie, facendole saltare per un paio di minuti. Allungate la zuppa semplicemente con acqua. Se usate le lenticchie secche vi suggerisco di allungare con un rapido brodo vegetale ottenuto facendo bollire acqua con un cucchiaio abbondante di dado vegetale granulare. Aggiungete poi la passata di pomodoro e mescolate bene. Lasciate cuocere  per una decina di minuti (15-20 se utilizzate le lenticchie essiccate). Trascorso questo tempo unite alla zuppa gli spinaci freschi in foglia accuratamente lavati e fate cuocere per altri 10 minuti circa, stando attenti a non far ammollare troppo gli spinaci. Gli spinaci dovranno risultare lessati, ma allo stesso tempo dovranno mantenere la loro consistenza ed un colore brillante.

Servite la zuppa ben calda, con una spolverata di peperoncino!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,