Gusto Tempo libero

Tutti a tavola con Degusto 2019, gli chef stellati cucinano al Castello

Torna con la sua 12a edizione, il 4 e 5 ottobre al Castello, l’atteso evento gastronomico che vedrà la presenza di ben dieci chef (7 dei quali stellati Michelin) con 300 posti a tavola (quasi) tutti esauriti

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quella di quest’anno è la 12a edizione. Degusto 2019, che fa tappa al Castello i prossimi 4 e 5 ottobre, taglia un traguardo significativo. La vetrina della ristorazione di qualità e delle eccellenze piemontesi, nato nella primavera del 2009 e che da allora prosegue, ogni anno, con successo consolidato.

Ideata e organizzata da Confcommercio Alto Piemonte e da Fipe, Federazione Italiana Pubblici Esercizi, la rassegna 2019 ha sviluppato il ‘primo’ momento a fine marzo con la consueta fiera alimentare e lo Streetfood; il secondo è fissato per il primo week-end di ottobre.

 

 

 

«Le prenotazioni – spiega raggiante Maurizio Grifoni, presidente di Confcommercio Alto Piemonte – sono andate praticamente esaurite nel giro di un paio di giorni tanto che ne restano anche poche ultimissime disponibilità. E’ la conferma, e di questo siamo estremamente soddisfatti, che la manifestazione è sempre più apprezzata. Quest’anno, tra l’altro, avremo gli chef di 10 ristoranti, 7 dei quali stellati Michelin, che arriveranno oltre che dalla provincia di Novara anche da quelle di Alessandria, Torino, Verbano Cusio Ossola e Varese».

Accanto alle presenze consolidate di Piero Bertinotti, Sergio Zuin, Marta Grassi, Massimiliano Celeste e alle conferme di giovani chef stellati come Christian Milone e Jumpei Kuroda, si uniscono alla squadra Vincenzo Manicone, Andrea Monesi,  Riccardo Bassetti e Giovanni Spegis.

I posti a tavola sono in tutto 300, perché di più non è logisticamente possibile, cinque saranno le portate (due antipasti, un primo, un secondo e un dolce) servite a tavola da una ventina di studenti dell’Istituto Alberghiero Ravizza di Novara, mentre saranno i sommelier dell’AIS-Associazione Italiana Sommelier a mescere i vini di Vitecolte di Barolo.

Degusto 2019, grazie ai contributi della Camera di Commercio di Novara e della Fondazione Banca Popolare di Novara e alla collaborazione con Coop, avrà un’importante novità nell’allestimento della sala con i colori dell’artista Piet Mondrian per una sinfonia di bianco, nero, rosso, giallo e blu, ideato e curato dai fioristi novaresi di Federfiori Confcommercio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati