Gusto

Maurizio Sironi è Luglio del calendario di Mazzetti d’Altavilla

Il barman novarese è stato selezionato dalla grapperia di Altavilla Monferrato, la più storica del Piemonte, per l'ormai tradizionale almanacco che riporta ricette ideate con l’uso di distillati km 0

C’è anche un novarese tra i protagonisti del nuovo Calendario Artistico di Mazzetti d’Altavilla (Altavilla Monferrato in provincia di Alessandria), la più storica grapperia del Piemonte che anche quest’anno ha selezionato dodici barladies e barman e ha raccolto in ogni pagina del suo ormai storico Almanacco altrettante ricette ideate con l’uso di distillati km 0, made in Piemonte.

Maurizio Sironi, 43 anni di Novara, ideatore del cocktail “La Contadina”, è stato scelto per rappresentare il mese di luglio: «Lavoro in questo settore da diversi anni – racconta mentre prepara una delle sue specialità “amare” all’Ago Cafè – anche grazie alla consolidata collaborazione con la distilleria Francoli. Quella di Mazzetti è davvero una bella realtà: tutte giovani donne che hanno saputo portare avanti il nome della famiglia attraverso prodotti di altissima qualità e la collaborazione con le altre realtà del territorio».

Il cocktail di Sironi scelto per il calendario è preparato con la Grappa di Arneis, confettura di pere, zenzero e limone, cucco di lime, ginger beer, pepe, basilico. Il tema di quest’anno, infatti, è la miscelazione del distillato piemontese, come raccontano Chiara, Silvia ed Elisa Belvedere Mazzetti che rappresentano la settima generazione della famiglia Mazzetti: «Mentre le fresche e profumate vinacce piemontesi arrivano in cima alla collina di Altavilla Monferrato, il nostro sguardo si volge in avanti, verso un roseo futuro del distillato piemontese. Ci piace immaginare un uso sempre più consapevole e versatile, un incontro fra il nostro spirito di sempre, quello autentico del territorio, e le nuove tendenze. Il nuovo calendario è quindi dedicato alla miscelazione, un mondo al quale abbiamo dedicato molte energie attraverso incontri, sperimentazioni e tanta convinzione».

Gli altri 11 protagonisti provengono, dunque, da tutto il Piemonte: Micaela Contini (“Bitter is better”, Stresa, Verbania), Stefano Armiento (drink “Fog in the Morning”, Viverone, Biella), Samuel Donniacuo (“Grappa Tonic”, Torino), Stefano Zanetta (“Giostra nel Bosco” , Santhià, Vercelli), Nicolò Raviglione (“Mazzetti di Camomilla”, Biella), Nicola Mancinone (“Amarcord”, Moasca, Asti), Mirko Turconi (“Piemon-tais”, Torino), Leandro Cedeno (“El Cafetero”, Cuneo), Camila Paim Spriano (“Koela 2.0”, Alessandria), Marco Riccetti (“Bambun”, Torino), Luigi Barberis (“Apple Brandy”, Acqui Terme, Alessandria).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati