Qui UPO Salute

Oncoematologia pediatrica, nuovi servizi per i piccoli pazienti e le loro famiglie

Grazie a un accordo tra la Città della Salute di Torino e l’ospedale Maggiore di Novara saranno garantiti trattamenti terapeutici senza doversi spostare in altri centri

Cresce l’oncoematologia pediatrica con nuovi servizi per i piccoli pazienti e le loro famiglie. Dallo scorso 1 novembre, infatti, grazie a un accordo tra la Città della Salute di Torino e l’ospedale Maggiore di Novara, nel reparto di Pediatria dell’ospedale Maggiore, diretto dal professor Luigi Maiuri, sarà sempre presente la dottoressa Eleonora Basso, responsabile del centro Spoke: «Si tratta di dare impulso a un servizio che segue complessivamente 190 tra bambini e ragazzi – afferma  – In questo modo non sarà più necessario per i pazienti e le loro famiglie recarsi fino a Torino o in altri centri lontani da casa perchè potranno beneficiare di trattamenti terapeutici direttamente nel nostro ospedale».

Il direttore generale dell’azienda ospedaliero-universitaria di Novara, il dottor Mario Minola, sottolinea «il profilo di alto livello della dottoressa Basso, che si è formata all’ospedale torinese “Regina Margherita”, uno dei centri d’avanguardia in Italia per l’oncologia pediatrica. L’azienda la ringrazia anche per la sua scelta di vita che l’ha portata a Novara».

Per darle il benvenuto, l’Ugi (Unione genitori italiani) ha organizzato una piccola festa a sorpresa: «Un evento che attendevamo da tempo – spiegano il presidente, Andrea Locarni, e la segretaria Francesca Peraldo – Si realizza un sogno che coltivavamo da tempo e dobbiamo ringraziare per questo la direzione generale dell’ospedale. Inoltre grazie a un progetto parallelo della Fondazione Tempia, la dottoressa Basso è affiancata da altre due dottoresse».

La stessa Ugi ha contribuito a suo tempo alla realizzazione di una stanza a bassa carica batterica per proteggere maggiormente i pazienti immunocompromessi durante i cicli chemioterapici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati