Economia Giovani Scuola

Storie di alternanza, i vincitori premiati al salone Wooooow

L'iniziativa promossa dalla Camera di Commercio di Novara ha visto salire sul podio Liceo delle Scienze Umane “C.T. Bellini” e l’ITI “G. Omar” di Novara, il Liceo “Galileo Galilei e l’ITS “L. Da Vinci” di Borgomanero

Dare visibilità ai progetti di alternanza scuola-lavoro e alla capacità di saperli raccontare attraverso un video. Questo l’obiettivo del Premio “Storie di alternanza”, iniziativa promossa dal sistema camerale e a cui aderisce anche la Camera di Commercio di Novara.

A vincere la fase provinciale della sessione II semestre 2018 sono stati il Liceo delle Scienze Umane “C.T. Bellini”, primo classificato della categoria Licei con il progetto Vivi il territorio; il Liceo “Galileo Galilei di Borgomanero, secondo classificato con il progetto Alternanza Scuola Lavoro Ambito Farmaceutico Medico Sanitario, mentre l’ITS “L. Da Vinci” di Borgomanero si è aggiudicato il primo posto nella categoria Istituti tecnici e professionali con il progetto Tg Da Vinci – Impresa Simulata, seguito al secondo gradino del podio dall’ITI “G. Omar” di Novara, con il progetto Lean in Lab.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La premiazione si è svolta questa mattina, venerdì 9 novembre, presso la Sala Merci di Novara, nell’ambito del Salone dell’orientamento “Wooooow! Io e il mio futuro”. Ad aprire l’evento è stato il segretario generale della Camera di Commercio, Cristina D’Ercole: «Il Premio, lanciato dal sistema delle Camere di Commercio a partire dallo scorso anno scolastico, è stato subito accolto con grande entusiasmo: ben 845 sono stati infatti gli istituti che, a livello nazionale, hanno partecipato alla prima edizione, di cui 10 novaresi, con il coinvolgimento complessivo di 8.500 studenti».

Ha quindi preso la parola, in qualità di componente della Commissione provinciale di valutazione, Chiara Morelli dell’Università del Piemonte Orientale, la quale ha ricordato l’importanza per gli studenti di potersi confrontare con il mondo del lavoro già durante il percorso scolastico.

L’incontro è quindi entrato nel vivo con la proiezione dei video vincitori e la consegna degli attestati: ciascun progetto si è aggiudicato un premio in denaro, pari a 750 euro per il primo classificato di ogni categoria e a 500 euro per il secondo. La Commissione ha inoltre voluto attribuire una menzione speciale al progetto Lean in Lab dell’istituto Omar, che si è distinto per l’applicazione concreta dei principi Lean da parte degli studenti all’interno del contesto scolastico. I progetti accederanno ora alla fase nazionale della competizione, i cui premi finali ammontano complessivamente a 5.000 euro.

D’Ercole ha poi ricordato la nuova sessione del concorso, a cui potranno candidarsi scuole e studenti (anche già vincitori purché con progetti differenti) dal 1° febbraio al 12 aprile 2019, inviando i propri video-racconti della durata massima di otto minuti su esperienze di alternanza compiute a partire dall’anno scolastico 2017/2018.

Fino al 31 dicembre le imprese potranno inoltre richiedere i contributi per i percorsi di alternanza attivati nel corso di quest’anno: l’Ente camerale ha infatti prorogato i termini del proprio bando di contributo dedicato all’alternanza scuola-lavoro, mettendo a disposizione voucher da 400 euro per ogni studente ospitato in azienda nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2018, fino ad un massimo di duemila euro per impresa richiedente.

I video dei progetti vincitori sono visionabili nella sezione Alternanza scuola lavoro del sito www.no.camcom.gov.it. Per quanto riguarda, invece, i voucher a disposizione delle imprese, bando e modulistica sono disponibili all’indirizzo www.no.camcom.gov.it/contributi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati