Salute Scuola

Piano Locale della Prevenzione, due corsi nelle sedi Asl di Novara e Borgomanero

Le giornate formative sono in programma domani, martedì 20, e il 27 novembre. E’ prevista la partecipazione di un numero massimo di 50 persone per ciascuna giornata, divisi in 30 operatori per la Scuola e 20 per l’Asl

Sono in programma per domani, martedì 20, e il 27 novembre due giornate formative nelle sedi ASL di Novara e di Borgomanero, rivolte alla condivisione degli obiettivi del Piano Locale della Prevenzione (PLP), in particolare per una riflessione unitaria sul ruolo degli operatori scolastici e dell’ASL nella promozione della salute.

L’obiettivo del corso è quello di condividere l’importanza della coprogettazione dei dati delle sorveglianze e delle “buone pratiche” riconosciute, per diffondere i temi prioritari della salute, come prevede il PLP. L’evento è rivolto agli operatori scolastici e dell’ASL NO coinvolti nella stesura e applicazione del PLP e in Progetti di Promozione della Salute.

Il corso è articolato in due edizioni della durata di 5 ore ciascuna che si svolgeranno, rispettivamente, il 20 novembre nell’Aula Formazione della Sede ASL NO di Viale Roma 7 e il 27 novembre 2018 nell’Aula Magna dell’Ospedale SS. Trinità di Borgomanero in Viale Zoppis 10, con il coordinamento della dottoressa Patrizia Grossi, Dirigente Medico del SIAN ASL NO.

E’ prevista la partecipazione di un numero massimo di 50 partecipanti per ciascuna giornata, divisi in 30 operatori per la Scuola e 20 per l’ASL.

Le giornate inizieranno intorno alle 9 con la presentazione delle attività del PLP ASL NO e, in particolare, delle iniziative per la popolazione in età scolare, quali il Programma “Scuole che promuovono Salute”, le Linee Guida 2017-2020 e le sorveglianze “Okkio alla Salute e Hbsc: cosa sono e come possono orientare le scelte verso i temi prioritari di salute”. Sarà, inoltre, illustrata l’offerta di iniziative di educazione/promozione della salute sostenute nel catalogo ASL NO e registrate nella banca dati di progetti ed interventi di Prevenzione e Promozione della Salute “Pro.Sa”, utile strumento per la ricerca e selezione di “buone pratiche”.

L’evento si concluderà con la verifica dell’apprendimento, ai fini del riconoscimento dei 6 crediti formativi ECM attribuiti, per quanto riguarda la Scuola, ai Docenti Referenti alla Salute, Referenti attività motoria, Dirigenti Scolastici; per quanto concerne l’ASL NO, i crediti saranno attribuiti agli operatori coinvolti nella Scuola (tutte le figure professionali ECM e NON ECM).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati