Giovani Scuola Spettacoli

Il Liceo Casorati in concerto per Mario Castelnuovo Tedesco

Ricorre quest'anno il 50esimo dalla morte del grande compositore italiano naturalizzato statunitense. È stato maestro di John Williams, Henry Mancini e Nelson Riddle. Il liceo gli dedica una serata lunedì 26 novembre

Compositore italiano naturalizzato statunitense, emigrato nel 1938 a New York in seguito alle leggi razziali, Mario Castelnuovo Tedesco è un autore tanto sconosciuto quanto geniale che ha avuto tra i suoi alunni personaggi del calibro di John Williams, autore, tra le altre cose, della colonna sonora di Star Wars, Henry Mancini, compositore di un gran numero di colonne sonore di film da Oscar, e Nelson Riddle, arrangiatore e mentore di Frank Sinatra.

Quest’anno ricorrono i cinquant’anni dalla morte e il Liceo musicale e coreutico Felice Casorati di Novara, diretto dal professor Salvatore Palvetti, ha deciso di dedicargli un concerto. In particolare la classe di chitarra, coordinata dai professori Lino Ceglia e Graziano Salvoni, sarà protagonista della serata in programma lunedì 26 novembre alle 21 nella Sala Casorati interna alla scuola.

«È stato senz’altro uno degli autori più prolifici del XX secolo – racconta Lino Ceglia – non lasciando niente di scoperto nella sua immensa produzione musicale dove compaiono opere, balletti, oratori, concerti, musica da camera e, in modo particolare, colonne da sonore per le pellicole cinematografiche che, però, firmava sotto pseudonimo. Il suo nome è strettamente legato a quello di Arturo Toscanini che lo aveva introdotto negli ambienti newyorkesi per poi spiccare il volo verso Hollywood dove, tra le altre cose, è stato maestro di autori che tutti noi conosciamo come Williams o Mancini».

Protagonisti della serata saranno cinque alunni del liceo: Angela Sahid, Edoardo Tritto, Riccardo Rigo, Stefano Silvestri e Francesco Locatelli, oltre a due ex allievi: Samuele Passarella, ora studente del Conservatorio di Sassari e Jacopo Signorino, studente del Conservatorio di Gallarate. Nel programma tre preludi mediterranei, Caprichos De Goya, Aranci in fiore, Greeting card e Appunti o. 210.

La serata è aperta al pubblico ed è a ingresso libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati