Giovani Scuola

Gli studenti dell’Università di Genova in visita alla Sarpom

Trentacinque studenti del polo di Ingegneria Chimica dell’Università di Genova sono stati ospiti della raffineria consentendo ai ragazzi un primo approccio con il mondo del lavoro

Trentacinque studenti del polo di Ingegneria Chimica dell’Università di Genova sono stati ospiti della raffineria consentendo ai ragazzi un primo approccio con il mondo del lavoro. Durante la giornata hanno preso visione sia dei processi di raffinazione che dei valori di sicurezza e affidabilità propri di Sarpom e informati sugli scenari attuali e futuri relativi al fabbisogno energetico mondiale. A parte sono state pure evidenziate le figure professionali che possono trovare impiego proprio in Sarpom e i relativi percorsi professionali e di carriera che possono prevedere anche interessanti opportunità all’estero grazie alla dimensione internazionale del Gruppo ExxonMobil. Al termine delle presentazioni in aula la consueta visita alla raffineria.

 

 

 

«Siamo sempre molto contenti di aprire le porte della nostra raffineria agli studenti, in particolar modo a ragazzi che hanno già intrapreso un percorso di studi chiaramente inerente all’attività da noi svolta” – sottolinea Giuseppe Buonerba, direttore dello stabilimento di Trecate. “Crediamo, infatti, che l’osservazione della realtà sia molto efficace quando si tratta di sistemi produttivi. Cerchiamo di fornire una panoramica non solo sui processi ma anche sulle prospettive legate alla domanda di energia  per i prossimi anni e, soprattutto, di farli dialogare con chi, pur avendo solo qualche anno in più di loro, ha già intrapreso un percorso professionale in ambito energetico nel nostro Gruppo. Pensiamo infatti che questo possa rappresentare un valore aggiunto, contribuendo a soddisfare curiosità e a maturare le scelte professionali per il loro futuro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,