Giovani Scuola

Giovani e droga, un incontro con Giorgia Benusiglio

Mezza pasticca di ecstasy, assunta quando aveva 16 anni, le ha sconvolto la vita. Giorgia Benusiglio racconterà la sua storia agli studenti, nella mattinata di lunedì 18 febbraio al palasport Dal Lago

Mezza pasticca di ecstasy, assunta quando aveva 16 anni, le ha sconvolto la vita. Giorgia Benusiglio racconterà la sua storia agli studenti, nella mattinata di lunedì 18 febbraio al palasport Dal Lago. “Credo che una testimonianza diretta e forte – spiega l’assessore all’Istruzione ed Educazione Valentina Graziosi – sui danni che le droghe possono provocare sia il veicolo più efficace per arrivare ai giovani. Per questo l’Amministrazione ha pensato di approfittare della disponibilità da parte di Giorgia Benusiglio”. L’incontro pubblico, per tutte le scuole della città dalla primaria alla secondaria di secondo grado, è con Benusiglio da undici anni testimonial italiana per la prevenzione contro l’uso di sostanze stupefacenti. “Oggi – prosegue Graziosi – Giorgia ha 37 anni. E’ sopravvissuta a gravissimi problemi di salute causati da quella pasticca e a un trapianto di fegato. La sua vicenda è stata racchiusa in un libro autobiografico, che presto diventerà un film. La sua missione è quella di far comprendere ai ragazzi l’importanza delle scelte giuste e le conseguenze di quelle sbagliate”. Particolarmente efficace, durante l’incontro, sarà il momento di dialogo con i ragazzi per uno scambio diretto e attivo, il modo migliore per veicolare determinati principi e messaggi.

 

 

 

“Il nostro servizio Informagiovani – aggiunge Franco Caressa, assessore alle Politiche giovanili -mette costantemente a disposizione le proprie competenze a livello informativo, ma da sempre si pone anche al centro di iniziative di tipo sociale e culturale che possano contribuire all’informazione e alla crescita dei ragazzi. L’incontro con Giorgia Benusiglio non può che esserci pertanto piena sintonia e condivisione rispetto agli obiettivi di questo particolare evento”.

L’autrice

Giorgia Benusiglio, laureata in Scienze della Formazione Primaria all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano con la tesi in Psicologia della Famiglia ‘Relazioni e Comportamenti a Rischio in Adolescenza’ è da 11 anni testimonial italiana per la prevenzione contro l’uso di sostanze stupefacenti. La sua attività consiste nell’incontrare gli studenti delle scuole di tutta Italia, dagli 11 ai 21 anni. Inoltre, durante gli incontri serali aperti alla cittadinanza dialoga con genitori, educatori e professionisti del settore. Il forte impatto mediatico che ha la sua storia, l’ha porta ad essere ospite di numerose trasmissioni televisive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,