Giovani Scuola

Il Fauser apre un corso per operatori della logistica

È una delle novità per il prossimo anno scolastico dell'Istituto tecnico novarese,

Ci sarà anche la logistica tra i corsi dell’Itt Fauser, insieme a Telecomunicazioni. Due nuovi “indirizzi” che saranno a disposizione degli studenti a partire dall’anno scolastico 2018/2019, le cui iscrizioni aprono giovedì 16 gennaio. «Logistica – spiega il dirigente scolastico Giovanni Battista Cattaneo (nella foto) – è importante per la presenza del Cim e dei poli presenti con i vari operatori, ma anche interessa tutto il comparto dello “store”, dalla gestione dei mezzi e sistemi di trasporto a quella della pianificazione e regolazione dei servizi, a cui sono interessati dai supermercati alle grandi compagnie telefoniche». E il Fauser sarà uno dei pochi istituti del Nord Ovest piemontese e vicina Lombardia ad offrire una specializzazione in logistica.

Telecomunicazioni rappresenta invece un naturale ampliamento di Informatica in cui per altro è già presente con l’area di trasmissione dati.

«In un sistema scolastico che il Ministero ha congelato quanto a nuovi indirizzi – spiega ancora Cattaneo – è significativo che il Fauser abbia ottenuto ben due nuove possibilità di specializzazione. Altri istituti ne hanno avuta solo una. Noi, per il prossimo anno, cercheremo di averne anche una terza. Quel che conta è che oggi il Fauser può offrire alle famiglie la possibilità di quattro scelte differenti».

Che sono: per l’indirizzo Informatica e Telecomunicazioni le due “articolazioni” (così si definiscono nel gergo scolastico) con ciascuna delle due denominazioni, per l’indirizzo Trasporti e Logistica le “articolazioni” Logistica e Costruzione del mezzo aereo. All’interno dello stesso indirizzo si differenziano per un quinto degli insegnamenti, mentre i due indirizzi sono largamente diversi (hanno in comune solo materie di carattere generale) al punto che, avverte Cattaneo, «dopo il secondo anno sarà praticamente impossibile passare da un indirizzo all’altro».

Con Logistica e Telecomunicazioni l’offerta del Fauser appare ancor più ancorata ai settori economici e produttivi del territorio.

«Fino ad oggi – sottolinea ancora il dirigente – posso dire che i nostri diplomati trovano ancora possibilità di assunzione, considerando che molti proseguono per l’università. I nostri costruttori aeronautici sono molto utilizzati anche nella meccanica, ad esempio per la loro conoscenza dei servomeccanismi. Al limite sono assunti come operai specializzati. Altri hanno sbocco anche in aziende familiari in cui era necessaria la presenza di una figura specializzata. Poi vi sono, soprattutto per l’informatica, le diverse collaborazioni scuola-lavoro che hanno anche portato alla realizzazione della web app con Evaet per la promozione delle aziende novaresi. Pensiamo che gli sbocchi possano essere trovati anche fuori dall’area novarese».

Il bacino di provenienza degli studenti del Fauser è Novara e la parte meridionale della provincia, ma anche la vicina Lombardia (Varesotto, Milanese, Pavese) e il Vercellese. Con queste novità il Fauser si attende di veder aumentare il numero degli iscritti, che oggi sono circa novecento, di cui oltre 500 in Informatica e i restanti nell’indirizzo aeronautico. Conseguentemente dovrebbe accrescersi anche il numero di docenti.

L’Istituto tecnico conta anche sulla promozione della propria offerta formativa con gli Open Day. «Quello di dicembre è stato un successo con oltre 300 persone in aula magna – conclude Cattaneo – e aspettiamo altri ragazzi e genitori al prossimo, che si terrà nel pomeriggio di sabato 27 gennaio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati