Economia
finti addetti assa

Il tribunale rigetta il ricorso dell’USB. E oggi e domani si vota all’Assa

Il rappresentante del sindacato di base si era incatenato ai cancelli dell'azienda per protestare per l'esclusione della sua lista dalle elezioni per le RSU

Oggi e domani in tutta Italia si vota il rinnovo delle RSU del comparto dell’igiene ambientale. Novantamila i lavoratori al voto per eleggere i propri rappresentanti. A Novara la consultazione riguarda i 187 dipendenti dell’Assa, l’azienda comunale dei servizi ambientali, oltre ai 65 della San Germano (che si occupa della raccolta dei rifiuti negli altri comuni del Consorzio Basso novarese). In provincia votano anche i 110 dipendenti di Medio Novarese ambiente.

All’Assa la consultazione aveva assunto i toni della polemica nei giorni scorsi, quando Antonio Padalino, rappresentante dell’Unione sindacale di base, un sindacato autonomo, si era incatenato ai cancelli dell’azienda in via Mirabella per protestare per l’esclusione della sua lista, motivata dalla commissione elettorale con il superamento del termine ultimo utile per la presentazione.

L’Usb aveva presentato ricorso al’autorità giudiziaria, parlando di comportamento antisindacale della commissione elettorale, che è presieduta da Michele Contartese, dipendente Assa e consigliere comunale di Forza Italia.

L’udienza si è svolta l’altro ieri, lunedì 23 ottobre, al tribunale di Novara.  Il giudice ha rigettato, perchè ritenuto infondato, il ricorso presentato dall’USB . «Quindi – ha commentato Guido Catoggio della Cgil funzione pubblica – la Commissione elettorale ha ben agito, tutelando le regole democratiche sul voto, palesemente disattese dal sindacato Usb».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,