Economia

È nata a Novara la app che aiuta i disabili a gestire in sicurezza il denaro

Si chiama "Gianky", è stata elaborata da Elisa Travaglini e Francesco Vitiello e si è aggiudicato il primo premio nel bando "Eureka" del Museo del Risparmio

Una applicazione per smartphone che aiuta le persone disabili a gestire in sicurezza e sena errori i propri soldi. Si chiama “Gianky” ed è un progetto realizzato a Novara da Elisa Travaglini e Francesco Vitiello: il progetto si è aggiudicato il primo premio nel concorso “Eureka” lanciato nello scorso luglio da Museo del Risparmio, Fondazione Specchio dei Tempi e Intesa Sanpaolo Innovation Center. Ilbando aveva come obiettivo la valorizzazione di progetti che favorissero  l’autosufficienza economica delle persone affette da lievi disabilità cognitive.

“Gianky”, basato sull’Internet of Things, è un’applicazione per smartphone connessa tramite rete Bluetooth ad un portafoglio. Composto di due elementi (app per smartphone e portafoglio elettronico) permette a chi lo utilizza di effettuare i pagamenti in maniera corretta e più sicura e agevolare così l’autonomia durante le situazioni di acquisto.
Il funzionamento è semplica: il portafoglio viene caricato indicando i tagli e le quantità delle banconote e delle monete a disposizione. Al momento del pagamento sarà sufficiente digitare la cifra richiesta e Gianky fornirà sullo schermo il denaro da utilizzare, in base a quello precedente caricato, fornendo l’input luminoso al portafoglio. Al termine di tutti i pagamenti effettuati, sarà inoltre possibile controllare nell’app i pagamenti sostenuti nella sezione Cronologia.

Il progetto novarese riceverà un premio di 10.000 euro che sarà consegnato il 28 gennaio a Torino presso il Museo del Risparmio alla presenza di Gian Maria Gros-Pietro (Presidente Intesa Sanpaolo), Lodovico Passerin d’Entrèves (Presidente Fondazione Specchio dei Tempi), Maurizio Molinari (Direttore de La Stampa) e Maurizio Montagnese (Presidente Intesa Sanpaolo Innovation Center)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,