Economia, Impresa & Lavoro

Cresce la fiducia tra gli imprenditori piemontesi, che pensano a investire

Ravanelli (Confindustria Piemonte): «La ripresa c'è. Ma le riforme restano necessarie»

Migliora il clima di fiducia tra le imprese piemontesi: la maggior parte si attende un aumento di produzione e ordini, un numero crescente di aziende, grazie anche agli sgravi fiscali inseriti nella
finanziaria, ha in programma investimenti di rilievo Lo conferma l’indagine relativa al quarto trimestre di Confindustria con Unioncamere, Intesa Sanpaolo e UniCredit. Gli indicatori restano su livelli positivi. Nel manifatturiero le previsioni su produzione e ordini sono favorevoli, con saldi ottimisti-pessimisti in aumento di
oltre 5 punti percentuali su giugno. Tiene bene l’export dopo l’accelerazione del terzo trimestre. Ottimistiche le attese sull’occupazione, con la cig a livelli fisiologici. “L’indagine conferma le solide basi della fase espansiva. Ciò non significa che possiamo indulgere a un facile ottimismo. La ripresa può rendere più facile o meno dolorosa la soluzione dei nostri problemi ma le riforme restano necessarie” commenta Fabio Ravanelli, presidente dell’ Associazione Industriali Novara e di Confindustria Piemonte (nella foto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Sempre più Fairtrade

Sempre più Fairtrade

Roma, 31 mag. (AdnKronos) – Sempre più commercio equo: nel 2017 i consumatori italiani hanno speso 130 milioni di euro