Culture Pagine

Umberto Orsini si racconta in un libro

L'attore novarese, 85 anni, pubblica un suo lungo racconto autobiografico dal titolo “Sold out”

Il 2 aprile 1934, nasceva Umberto Orsini, il grande attore novarese, romano di adozione. A sorpresa, Orsini pubblica un suo lungo racconto autobiografico (edizioni Laterza) in cui ripercorre tutta la sua lunga vita. Cresciuto in una famiglia povera e girovaga, cambiando spesso abitazione (a Novara in due o tre posti, poi Oleggio e Romagnano Sesia), seguendo le vicende familiari e i lavori che servivano a sostenere la famiglia, Umberto ricorda di quando ragazzo giocava al pallone nei “pulcini” del Novara e poi le prime sorprese del sesso, con alcuni appunti abbastanza scabrosi.

 

La frequentazione del liceo classico, la “scoperta” del teatro a Milano, quando restò folgorato nel 1951 al teatro Nuovo dalla rappresentazione di “Morte di un commesso viaggiatore” di Arthur Miller, regia di Luchino Visconti, con Paolo Stoppa, Rina Morelli, Marcello Mastroianni, Giorgio De Lullo. Quella magica sera Orsini decise che sarebbe diventato attore di teatro, ed è riuscito nel suo sogno interpretando almeno una cinquantina di spettacoli, da Miller a Pirandello, da Pinter a Ibsen. Oltre ad importanti presenze in televisione e in cinema (soprattutto con Visconti).

 

 

Ecco Umberto Orsini scrive le sue “memorie” (gustosissime) proprio mentre sta provando un durissimo dramma di Ibsen “Il costruttore Sollness” che speriamo di vedere al Coccia a Novara . Il libro scritto dal grande attore novarese si intitola “Sold out” (tutto esaurito), che è la frase che piace di più agli attori, prima di andare in scena, sbirciando dal sipario.

  1. Avatar

    Un piccolo appunto, mi scuso, Umberto orsini è nato il 2 aprile 1934(nell ‘articolo si legge il 21…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,