Storia & Storie

Gennaio 1959: esce il primo numero de “Il Milione”

Una delle più straordinarie avventure editoriali nate a Novara nell'alveo della storia dell'Isttuto Geografico De Agostini

L’Istituto Geografico De Agostini I Novara, nel 1958, pensa sia venuto il momento di cercare nuovi canali di diffusione dei suoi prodotti. Il presidente del gruppo, Achille Boroli, immagina una grande enciclopedia popolare basata sulla geografia, cioè il settore in cui il “De Agostini” è specializzato.

A coordinare il progetto, che sulle prime sembra un’avventura, è chiamato Giuseppe Sormani, un editore novarese che viene dalla realtà della piccola editoria, con esperienze eclettiche e molti assortiti legami con il mondo letterario e giornalistico.

Il progetto operativo è presentato da un comitato di collaboratori di altissimo livello: i nomi di Umberto Menapace, Federico Curato, Lanfranco Caretti, Marco Valsecchi, Domenico Porzio, appaiono garanzia assoluta per iniziare con il “piede giusto”.

Il lavoro preparatorio dura un anno ed è svolto prevalentemente nelle redazioni “De Agostini” di Milano. La nuova rivista a fascicoli settimanali sarà chiamata “Il Milione”.

Immediatamente, dopo la lunga e sofferta gestazione, I fratelli Boroli comprendono che stanno realizzando la più vasta e completa enciclopedia geografica, ordinata per continenti e Paesi, fin’allora mai concepita.

E’ stato un lavoro prevalentemente artigianale supportato tuttavia da una poderosa campagna pubblicitaria. Il primo fascicolo de “Il Milione” appare nelle edicole di tutt’Italia il 30 gennaio del 1959, un venerdì di sessant’anni fa.

Tutti i problemi inerenti alla confezione e alla distribuzione, tutti I vincoli per la vendita nelle edicole, sono stati superati in bellezza trovando sempre nuove soluzioni.

Il primo fascicolo de “Il Milione” è dedicato alla Spagna e presenta in copertina il mulino a vento di don Chisciotte. L’Istituto De Agostini ha previsto una tiratura iniziale di 20 mila copie, al prezzo modico di 200 lire, ma le richieste sono così eccezionali che occorre ristampare altre centomila copie. Un successo strepitoso!

La storia de “Il Milione”, che proseguirà sino agli anni novanta con diverse edizioni, rappresenterà la nascita di una nuova idea dell’editoria divulgativa, il settore cosiddetto “collezionabile”.

L’uscita e il successo de “Il Milione” apriranno la strada alla successiva enorme produzione di opere in fascicoli settimanali o periodici, che è continuata con immutato successo fino al Duemila, quando le nuove tecnologie hanno imposto un nuovo rivoluzionario linguaggio di comunicazione.

Nella foto in alto Giuseppe Sormani e Achille Boroli, gli ideatori dell’opera

  1. Avatar
    franco BERNARDIS

    Sormani un mio lontano parente che veniva ogni tanto ospite dai miei…grande cultura!!!! Ben ricordi!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati