Storia & Storie

Arialdo Daverio: Cupola, amore mio !

Considerato uno dei massimi esperti della guglia antonelliana, è stato progettista di numerosi edifici in città e fuori

Novarese, nato nel 1909, ha conseguito la maturità nel nostro liceo classico e poi si è laureato ingegnere al Politecnico di Milano nel 1932.

Arialdo Daverio

Progettista di ville e palazzi, ha realizzato molte opere a Novara e  sul lago d’Orta, oltre al complesso delle case popolari del quartiere San Rocco e del Villaggio Dalmazia, anni 50.

Si deve a Daverio anche la progettazione degli stabilimenti De Agostini di Veveri e di Vignale, oltre alla Rotonda Massimo d’Azeglio, volgarmente nota come “Colosseo”.

Ritenuto universalmente il massimo esperto della Cupola antonelliana, ha dedicato ad essa molti studi, conferenze, visite e cure costanti. E’ stato anche presidente della Fabbrica lapidea di San Gaudenzio.

Nubile per scelta. Amò i gatti e soprattutto la montagna. Visse la parte finale della sua vita ad Alagna Sesia, studiando la cultura delle genti “walser”, senza mai dimenticare la “sua” Cupola.

È morto ad Alagna nel gennaio del 1990; è sepolto nel paesino, all’ombra dell’amatissimo Monte Rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati