Culture Giovani
Auschwitz

Il Treno della Memoria passa anche da Novara

Dall'8 al 14 febbraio anche gli studenti novaresi parteciperanno alla sesta edizione del progetto Promemoria Auschwitz, un'esperienza formativa nei luoghi simbolo delle stragi naziste

Anche quest’anno oltre 800 studenti provenienti da più parti d’Italia, 46 dei quali di Novara e provincia, avranno la possibilità di partecipare, dall’8 al 14 febbraio, al progetto Promemoria Auschwitz: un’esperienza formativa con il Treno della Memoria nei luoghi simbolo delle stragi naziste quali il ghetto ebraico di Cracovia, i campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau o la fabbrica di Oscar Schindler.

Un progetto dell’associazione SerMais in collaborazione con il Comune e la Regione, l’associazione Deina Torino, l’Istituto Storico della Resistenza, La Fondazione Bpn, Novamont e con il patrocinio del Senato della Repubblica.

 

«Promemoria Auschwitz è alla sesta edizione – ha spiegato Alessandra Iorio di SerMais – e vede ogni la partecipazione di ragazzi da 16 a 25 anni. Quest’anno siamo stati a Baveno e durante un momento di formazione abbiamo ricordato le stragi nazifascite avvenute sul Lago Maggiore, mentre domenica parteciperemo a un incontro a Milano dove forse avremo l’occasione di incontrare la senatrice Liliana Segre. Al termine del viaggio, sono stati programmati alcuni incontri che serviranno ai ragazzi per elaborare l’esperienza. Un grazie agli enti e alle aziende che ogni anno ci sostengono perchè uno degli obiettivi è quello di rendere questo progetto democratico accessibile a tutti. Si tratta di un viaggio economicamente impegnativo, che viene a costare 500 euro a persona più i pasti; grazie agli sponsors quest’anno i partecipanti verseranno una quota di soli 200 euro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati