Culture

I “Pittori Piemontesi” espongono alla Canonica

Quaranta tra sculture e dipinti datate tra gli anni Sessanta e Ottanta appartenenti alla collezione privata del novarese Gian Luigi Pizzigoni

I “Pittori Piemontesi” espongono alla Canonica. Sarà inaugurata oggi, sabato 9 marzo, alle 16 alla galleria d’arte “La Canonica” l’esposizione dei “Pittori Piemontesi” che presenta una cospicua parte della collezione privata del novarese Gian Luigi Pizzigoni.

Quaranta tra sculture e dipinti sono le opere esposte, datate tra gli anni Sessanta e Ottanta del Novecento, con qualche incursione negli anni Quaranta e negli anni Novanta. Amante dell’arte novarese e con un particolare gusto personale, Pizzigoni ha sempre frequentato il centro culturale “La Canonica”, dove ha conosciuto anche alcuni degli artisti che costituiscono il nucleo forte della sua raccolta, come Elvezio Bragonzi e Luigi Roncaglia. Con l’eccezione di Liucci, pittore livornese, e di Luigi Tiengo, acquerellista alessandrino, gli artisti esposti sono tutti novaresi: dai più noti Giuseppe Aimone (di cui c’è una bella litografia), Uldino Desuò (con una natura morta ad acquerello e una litografia), Aldo Racchi (con quattro collage polimaterici) e Osvaldo Provvidone, sono presenti Bertotto, Campese, Pier Giorgio Colombara (con un interessante paesaggio montano walser sotto la neve), Mario Gheduzzi, Lia Crippa, Raffaello Lopez, Marinoni, Minoletti, Murante, Rossi, Giulio Cesare Vinzio, Tiengo e Tosi.

La mostra, aperta ad ingresso libero martedì, venerdì, sabato e domenica dalle 16 alle 18.30, si concluderà il prossimo 17 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati