Culture Giovani

Gli ambasciatori di One lanciano un appello ai candidati alle Europee

Tommaso Rossotti, 23 anni di Vespolate e Anna Frattaruolo, 23 anni di Bellinzago, insieme gli altri 250 giovani ambasciatori, esortano i candidati a impegnarsi a porre fine alla povertà estrema entro il 2030 attraverso la sottoscrizione di una dichiarazione di intenti

A due settimane esatte dalle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo, (26 maggio) Tommaso Rossotti, 23 anni di Vespolate e Anna Frattaruolo, 23 anni di Bellinzago “approfittano” della Festa dell’Europa, celebrata il 9 maggio, per lanciare un appello ai candidati alle elezioni europee nella circoscrizione nord-occidentale. Tommaso e Anna sono due degli oltre 250 Giovani Ambasciatori di ONE (l’organizzazione apolitica sostenuta da oltre 9 milioni di membri, tra i quali 70.000 in Italia, che opera con campagne e attività di sensibilizzazione per combattere la povertà estrema e le malattie prevenibili, soprattutto in Africa) che stanno esortando i candidati alle elezioni europee a impegnarsi a porre fine alla povertà estrema entro il 2030 attraverso la sottoscrizione di una dichiarazione di intenti.

Quasi 200 candidati provenienti da 20 paesi europei hanno già risposto all’appello di Tommaso, Anna e degli altri giovani attivisti, promettendo di impegnarsi, se eletti, a garantire che l’Ue giochi un ruolo da protagonista nel conseguimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile entro il 2030, primo tra tutti l’eliminazione della povertà estrema in ogni sua forma. Tra le firme italiane si annoverano quelle di: Giuliano Pisapia e Franco Roberti (capilista PD rispettivamente per le circoscrizioni nord-occidentale e meridionale); Emma Bonino (capolista Più Europa per la circoscrizione centrale); Lara Comi e Alessandra Mussolini (candidate con Forza Italia rispettivamente nelle circoscrizioni nord-occidentale e centrale); Dario Tamburrano e Dino Giarrusso (candidati con il Movimento 5 Stelle rispettivamente nelle circoscrizioni centrale e insulare).

 

 

L’appello dei Giovani Ambasciatori è sostenuto dalla maggior parte dei cittadini europei. Il 71% di questi, infatti, ritiene che investire nella lotta alla povertà estrema nei paesi in via di sviluppo debba essere una priorità dell’Ue, come ha rivelato l’ultimo sondaggio dell’Eurobarometro.

«Sono molto fiera del lavoro che io e miei colleghi Youth Ambassador di tutta Europa stiamo facendo in vista delle elezioni europee – ha commentato Anna Frattaruolo -. Voglio utilizzare la ricorrenza della Festa dell’Europa per ricordare ai candidati che, insieme, possiamo cambiare il mondo per il meglio e per esortarli a far sì che l’Europa continui a giocare un ruolo di primo piano nella lotta alla povertà estrema»

Tommaso Rossotti ha invece ricordato che «le elezioni europee di quest’anno sono fondamentali per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile, e prima fra tutti la lotta alla povertà estrema, entro il 2030. Agire ora è essenziale per cambiare il futuro; il 9 maggio di 69 anni fa i fondatori di quella che sarebbe diventata l’UE sono stati visionari e hanno fatto scelte coraggiose per i giorni a venire: saremo all’altezza di fare altrettanto?».

Leggi anche

«Combattiamo la povertà e cerchiamo di sensibilizzare i governi»

Due giovani da Novara per combattere la povertà estrema

Tommaso Rossotti, da Vespolate ai “grandi” del mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,