Culture Pagine

Febbraio al Circolo dei Lettori: Polidoro, Toscano e un ciclo dedicato all’amore

Autori noti passeranno da Novara per parlare dei loro libri. Sei gli incontri in occasione della festa degli innamorati e una serie di appuntamenti per il 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

Febbraio, mese degli innamorati, anche tra le pagine dei libri. Lo dichiara il Circolo dei Lettori che ha organizzato un ciclo di incontri sul tema dell’amore. A cominciare dalla sera di San Valentino, giovedì 14 febbraio, alle 21 all’Arengo con “De Andre: le donne, gli amori… io canto”, serata insieme a Fabrizio Cotto, voce e chitarra, Livia Hagiu, violino, Alberto Palmulli, chitarra, Alex Jorio, percussioni.

Martedì 19 alle 18.30 Alessandro Barbaglia presenta il libro di Cristiano Cavina “Ottanta rose mezz’ora”: uno scrittore e una ballerina si incontrano e tra loro è subito colpo di fulmine: è la meraviglia che, molto più dell’attrazione fisica o la tenerezza, rende un incontro tra due esseri umani irripetibile.

Sabato 23 alle 21 al Castello Guido Catalano, il poeta e performer, torna con “Tu non sei romantica”, una storia piena di baci, poesia, di gatti e di sguardi, ma anche di guerra e paura, sesso e magia. Martedì 26 ale 18.30 Giulia Cavaliere con “Romantica Italia”: la giornalista parla dell canzoni d’amore che la critica ha forse troppo a lungo ignorato, dai primi Festival di Sanremo trasmessi in radio fino ai video di oggi autoprodotti e caricati su YouTube.

Ultimo appuntamento mercoledì 27 alle 21: “A.M.O.R.E. una questione di lettere” con Roberto Sbaratto e Valeria Bosco: Le lettere di Napoleone, di Beethoven alla sua Amata Immortale, quelle di Allan Poe e di Wagner, di Baudelaire, Gramsci e Pessoa, passando da Jack London e Oscar Wilde, rivivono nelle voci dei due interpreti. Alessandro Barbaglia legge di baci e altre forme d’infinito.

Quattro, invece, gli incontri tra febbraio e marzo a cura di Università del Piemonte Orientale a due mesi dal 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani: venerdì 22 febbraio alle 18 “Democrazia a un bivio tra compromessi e populismo” con Enrico Biale e Federica Liveriero; venerdì 1 marzo alle 18 “Bioettica e dignità umana” con Luca Savarino; venerdì 15 marzo alle 18 “Violenza sulle donne, violenza delle donne” con Carlotta Cossutta e Gabriella Silvestrini e venerdì 22 marzo alle 18 “Diritti umani e tortura” sempre con Gabriella Silvestrini.

 

 

Tra gli autori più attesi ci sono Massimo Polidoro, giornalista, scrittore e divulgatore scientifico che parlerà del suo libro “Leonardo. Il romanzo di un genio ribelle”: XVI secolo. L’Italia è divisa in regni litigiosi e incapaci di opporsi alle mire delle grandi potenze. Tra quelle corti si aggira un personaggio bizzarro e affascinante, che sembra uscito dalla penna di uno scrittore. Giovedì 21 alle 18.

Martedì 12 alle 18.30 toccherà a Paolo Roversi, autore di “Addicted”: il magnate Grigory Ivanov affida la clinica Sunrise a Rebecca Stark, ideatrice di un innovativo sistema per guarire la gente dalle proprie ossessioni. Tutto funziona, finché alcuni pazienti non scompaiono.

Sabato 16 febbraio alle 18 il novarese Alberto Toscano, novarese di nascita, parigino di adozione, presenta il suo libro “Una bici contro il fascismo”: che cosa ci fa Gino Bartali nel Giardino dei Giusti di Yad Vashem, in Israele? La risposta è racchiusa in questo libro, che ripercorre i passi della vita di un introverso campione di sport e solidarietà.

Torna in città il novarese Renzo Crivelli, direttore del Dipartimento di Letterature e culture Anglo-Germaniche dell’università di Trieste, con il suo nuovo libro “Flash letterari”: dal breve Rinascimento inglese a quello ottocentesco irlandese e americano a oggi, la raccolta sottolinea le differenze fra le letterature di lingua inglese. Sabato 23 febbraio alle 17.30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,