Culture

C’è anche Novara alla collettiva milanese “Io e Leonardo”

Massimo Romani e Guido Rosa sono fra gli artisti - soci che presentano i loro lavori negli spazi del Museo della Permanente di via Turati 34

Ci sono anche due novaresi, Massimo Romani e Guido Rosa, fra gli artisti – soci che stanno presentando i loro lavori alla collettiva “Io e Leonardo” allestita e presentata al pubblico dallo scorso giovedì presso gli spazi del Museo della Permanente di via Turati 34 a Milano.

L’iniziativa, a cura della Commissione artistica dello storico ente fondato nel 1883 e oggi presieduto dal parlamentare Emanuele Fiano, è inserita all’interno del “Palinsesto Milano 500”. Una mostra che prende spunto dalla riflessione sul tema delle contaminazioni, individuando la figura di Leonardo da Vinci come modello più alto. Non un semplice omaggio, una celebrazione o una rivisitazione sul genio rinascimentale, ma piuttosto un invito a interrogarsi sul lascito culturale che lo stesso ha lasciato e tramandato, per cercare di scoprire le influenze che derivano sull’operare negli artisti di oggi. Una collettiva, è stato tra l’altro sottolineato nel corso del vernissage, «che rappresenta non solo l’elemento di maggiore continuità con la tradizione espositiva della “Permanente”, ma anche un’importante occasione di aggiornamento sulle diverse forme espressive che caratterizzano la contemporaneità».

 

 

Nell’occasione Romani ha presentato una sua interpretazione della celebre “Dama con l’ermellino” dove il presunto ritratto di Cecilia Gallerani (volutamente in bianco e nero) è rinchiuso in una forma ovale, a sua volta circondato da un fascio giallo, unico elemento colorato presente nell’opera. Rosa ha proposto invece “Una verità”, interessante composizione a tecnica mista (acrilico e foglia d’argento su tela) che trae spunto dalla famosa “Ultima Cena”.

La mostra è visitabile sino all’8 giugno, tutti i giorni, dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30. L’ingresso è libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati