Culture Solidarietà

Al Museo Faraggiana un percorso per non vedenti e non udenti

Un'esperienza multisensoriale in quattro appuntamenti rivolta anche alle persone normo dotate. Primo incontro sabato 2 febbraio

Al Museo Faraggiana un percorso per i non vedenti. Un progetto attivato grazie alla collaborazione con il museo stesso e Ri-Nascita per dare la possibilità a tutti «non solo di visitare il museo – ha ricordato la presidente dell’associazione, Delia Leuzzi – ma anche fare l’esperienza del museo attraverso quattro incontri».

«Il percorso multisensoriale – ha ricordato il naturalista del museo, Igor Festari – non è rivolto solo ai non vedenti e non udenti, ma si tratta di un percorso multimediale rivolto anche alle persone normo dotate».

Un progetto che è stato reso possibile grazie al sostegno economico del Fondo Giovanni Pagani attivato presso la Fondazione Comunità Novarese per l’avvio di questo progetto.

Quattro dunque gli incontri da febbraio a maggio tutti in programma alle 17.30.

Si comincia sabato 2 febbraio con i non vedenti che faranno da guida in un percorso al buio dentro alcune stanze che verranno oscurate e le persone bendate. Si tratta della prima esperienza a Novara di questo genere: la persona si cala in una realtà e deve attivare tutti gli altri quattro sensi. Anche l’aperitivo finale sarà completamente al buio. L’ingresso è di 15 euro.

 

 

Il 9 marzo evento dedicato alla donna con la compagnia teatrale Effetto d’Insieme con quattro monologhi interpretati da Teresa Chiuchiolo, Rita Teresa Moccia, Antonella Clemente e Marisa Vaporieri con gli effetti sonori di Ciro Calafiore; la danza sarà affidata all’associazione Eurytmica; al termine dello spettacolo saranno offerti alcuni assaggi da Cibi Di-versi e dal Caseificio Sì Invernizzi. Ingresso a offerta libera.

Altro pomeriggio musicale quello di sabato 6 aprile con il concerto di chitarre del gruppo Triesis formato da Marco Dondi, Franco Bordino e Massimo Vecchio.

Ultimo appuntamento sabato 11 maggio con l’aperitivo in silenzio in collaborazione con Anna Di Domizio, interprete di lingue dei segni. Ingresso 15 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati