Cronaca In città

Viale Volta: quando finiranno i lavori?

I commercianti: «Gli operai sono tornati solo da 15 giorni, ma non ce la faranno mai per Natale. Nessuno dal Comune è mai venuto a darci alcuna informazione»

Quando termineranno i lavori in viale Volta? Se lo chiedono anche i commercianti, che da ormai 10 mesi sono costretti a fare i conti con la strada chiusa. «Era stato detto che sarebbero finiti per Natale, ma se sarà davvero così sono pronta ad andare a piedi fino a Sant’Antonio da Padova», commenta con amara ironia Concetta Cucci del negozio per animali Che Cagnara. «Sono davvero molto arrabbiata – continua – In questi mesi ho perso il 90% dei clienti, che non torneranno più indietro quando la strada sarà riaperta. Dopo quasi un anno la gente si è abituata ad andare altrove, in posti sicuramente più facili da raggiungere. Così è andato in fumo il lavoro di una vita. Sono 35 anni che la mia famiglia gestisce questo negozio». La sua non è l’unica attività commerciale di lunga data, presente nell’area interessata dal cantiere. «Noi siamo qui dagli Anni ’80 – spiegano dal negozio di abbigliamento per motociclisti Mg Shop – La nostra attività è molto conosciuta, ma i contraccolpi sugli incassi si stanno facendo sentire, soprattutto negli ultimi mesi. Nel frattempo la stagione natalizia è iniziata e noi siamo qui ad aspettare. A giudicare dalla situazione, ci sembra impossibile che la strada possa essere riaperta per Natale (le foto che vedete sono state scattate ieri, 29 novembre, ndr). Nessuno dal Comune ci ha mai fatto sapere nulla. Eppure siamo davvero pochi ad avere il negozio in questo tratto del viale. Abbiamo sempre dovuto sapere le cose tramite i giornali».

 

Il Comune aveva preventivato il termine dei lavori per la fine dell’anno. «La strada è stata chiusa a marzo, ma i lavori sono partiti solo a ottobre (il Comune aveva preferito attendere il prosciugamento del Cavo d’Assi, al termine del periodo in cui è necessario per l’irrigazione dei campi, ndr) – continuano i negozianti – Inizialmente avevano scavato, poi si sono fermati. Ora saranno 15 giorni che i lavori sono ripresi».

Un mese fa da Palazzo Cabrino erano arrivate queste spiegazioni: «Ci sono alcuni giorni di interruzione tra una fase e l’altra dei lavori, per permettere gli interventi delle aziende che gestiscono i cosiddetti “sottoservizi” (gas, elettricità linee telefoniche). Ma sono tempi tecnici previsti e già calcolati nella durata complessiva del cantiere. Ad oggi non abbiamo notizie di problemi o ritardi importanti». Abbiamo provato a contattare l’assessore ai Lavori pubblici Simona Bezzi per avere notizie aggiornate, ma per ora non è stato possibile comunicare con lei. Restiamo a disposizione per raccogliere le sue dichiarazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati