Cronaca In città

Via Biroli, Canelli tampona sul ritardo del cantiere: «A breve la riapertura»

Gli esercenti della zona: «Ancora una volta dobbiamo venire a conoscenza delle cose dai giornalisti, qui non è più venuto nessuno dopo l'incontro con Bezzi. Il problema strutturale del canale? Era noto da mesi»

«Manca poco alla riapertura di via Biroli. Comprendiamo perfettamente e siamo molto dispiaciuti per il disagio che i residenti della zona si sono trovati a vivere in questi mesi, ma ci siamo purtroppo trovati di fronte a una serie di imprevisti di carattere tecnico che dovevano essere risolti per garantire quella doverosa e necessaria sicurezza che giustifica, quindi, i due mesi di ritardo delle lavorazioni». Così il sindaco Alessandro Canelli conferma il ritardo della chiusura del cantiere, che è sotto gli occhi di tutti, senza fornire date precise sulla riapertura della strada. Fino a qualche settimana fa l’assessore ai Lavori pubblici Simona Bezzi, prima di rassegnare le dimissioni, aveva più volte confermato la fine dei lavori «per metà marzo».
«Ce ne siamo accorti che i lavori non sono terminati – commentano con amara ironia i negozianti della via, da tempo alle prese con i disagi legati al cantiere – Ma ancora una volta il Comune preferisce comunicare con i giornali, invece che con noi diretti interessati. Qui dopo l’incontro con l’assessore Bezzi non si è visto più nessuno… La domanda che ci sentiamo ripetere più spesso dai nostri avventori è: possibile che ci vogliano sei mesi per mettere a posto 30 metri di strada (è chiusa da novembre, ndr)? Se l’avessero rifatta tutta, quanto ci avrebbero messo?».
Il sindaco Canelli spiega che «durante i lavori per la riqualificazione dell’area Ferrovie Nord ci si è accorti di un grave pericolo strutturale del muro di un condominio che si appoggiava sul bordo del canale. E’ evidente che si è resa necessaria la messa in sicurezza del condominio, con un nuovo progetto per rinforzare le sponde del canale e tutti i ritardi che questo fatto ha causato».
«Un problema già noto da tempo, che ci era stato riferito anche da Bezzi. Il canale è ormai stato ricoperto da tempo – ribattono gli esercenti di via Biroli – Nel frattempo, da circa un paio di settimane, è stata attivata la zona a disco orario. Ma purtroppo l’atteggiamento dei pendolari non è cambiato: i posteggi sono occupati per quasi tutto il giorno. In sostanza non è cambiato nulla. Per fortuna gli operai sono alle prese con i lavori di rifinitura, speriamo che possano finire al più presto».

  1. Avatar
    ruffo claudio

    Era possibile fare un senso alternato, lo spazio c’è se il materiale e i mezzi fossero parcheggiati a parte e non in mezzo alla strada ma l’indefferenza e’ più comoda. I responsabili dei lavori sicuramente non abitano in questa zona e l’amministrazizone tace…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati