Cronaca In città Scuola

Unanimità per gli insegnanti diplomati

Votata questa mattina in consiglio comunale una mozione urgente a sostegno dei docenti interessati dalla sentenza del Consiglio di Stato e che rischiano il licenziamento

Dopo l’incontro tra il sindaco Alessandro Canelli e gli insegnanti delle scuole primarie e dell’infanzia, il dibattito si è trasferito in consiglio comunale che ha favorevolmente votato la mozione all’unanimità.

Era, infatti, il 24 gennaio quando il primo cittadino aveva incontrato una delegazione di docenti che, a causa della decisione del Consiglio di Stato che nega loro l’inserimento nelle graduatorie Gae, ora rischiano il posto di lavoro. In quell’occasione e dopo aver ascoltato le loro ragioni, Canelli si era impegnato a portare l’argomento in consiglio comunale. E così è stato, attraverso un mozione urgente presentata nella seduta di oggi, lunedì 5 febbraio, che impegna il sindaco e la giunta a diffondere la notizia attraverso tutti i propri canali e mezzi e compiere un’opera di sensibilizzazione relativa al problema non solo sul proprio territorio ma anche a livello nazionale, con il fine ultimo di evitare che gli alunni coinvolti possano perdere la propria continuità scolastica a causa della possibilità di licenziamento per le rispettive maestre. L’amministrazione si impegna anche a difendere la posizione degli insegnanti coinvolti, molti dei quali già in ruolo, che per moltissimi anni hanno avuto il merito di sorreggere la scuola pubblica oltre a sensibilizzare il Consiglio dei Ministri e il Ministro all’istruzione Fedeli a compiere atti volti a stabilizzare queste persone.

La mozione ha, dunque, ricevuto consensi anche dalle fila delle minoranze che si sono dette solidali con tutti gli insegnanti coinvolti in questa situazione e che, come ha ricordato Elia Impaloni (Pd) «se non venisse modificata questa sentenza, ci troveremmo di fronte al più grande licenziamento di massa di tutti i tempi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,