Cronaca In città

Un nuovo pronto soccorso pediatrico al “Maggiore”

Ideato dal professo Gianni Bona, che da poco ha lasciato la direzione del reparto, è stato inaugurato nel pomeriggio di oggi, lunedì 13 novembre

Cinque mesi di lavoro, un investimento di 200.000 euro, una stretta collaborazione con Onlus, Associazioni, Fondazioni e Service Club. E la più significativa eredità del professor Gianni Bona che lo ha ideato e che proprio in questi giorni ha lasciato il ruolo di primario del dipartimento materno infantile.

È il nuovo pronto soccorso pediatrico dell’Azienda Ospedaliera “Maggiore della Carità”, inaugurato oggi alla presenza dell’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta, e dell’assessore regionale alle Politiche sociali, Augusto Ferrari.

Tra i lavori eseguiti, il nuovo triage, una nuova sala visita e una nuova sala d’attesa.

«Il Pronto Soccorso di un ospedale rappresenta il biglietto da visita della struttura e ciò vale ancor più quando è un Pronto Soccorso Pediatrico dell’ospedale di riferimento del Piemonte orientale», dice il prof. Bona «Il nostro Pronto Soccorso negli ultimi anni ha complessivamente fornito oltre 81 mila prestazioni, con 2410 ricoveri, 2172 osservazioni brevi intensive. Nello stesso periodo, sono nati a Novara oltre 11 mila bambini e ci sono state 47500 prestazioni ambulatoriali specialistiche in Pediatria. Sono cifre davvero importanti che collocano la Pediatria di Novara tra quelle con i livelli di attività più elevati in ambito nazionale».

Un aspetto non secondario nella realizzazione di questa nuova struttura è la collaborazione tra l’Ospedale e numerose realtà della società civile novarese, che hanno contribuito a completare il progetto.
L’Abio (Associazione per il bambino in ospedale), ha donato arredi per la sala d’attesa e realizzato un ‘Acquario speciale’ grazie all’artista Silvio Irilli.  L’Opera Pia ‘Eletto Lualdi’,ha offerto un contributo per la realizzazione di una camera attrezzata per ospitare pazienti oncologici. Il Rotary Club Val Ticino e il Rotary Club Novara hanno organizzato il “I° Raduno di Auto Epoca in movimento” , in collaborazione con For Life Onlus e con Auto Amatori Club Novara e Circolo Ambrosiano Veicoli d’Epoca con il patrocinio del Comune di Novara e Automobile Club Novara e il ricavato è stato destinato al progetto. For Life Onlus e l’azienda Comoli Ferrari hanno provveduto all’ acquisto degli arredi sanitari, anche grazie ai proventi ottenuti del concerto di Amij Stewart che si è tenuto al Coccia.

Nello stesso pomeriggio sono stati presentati alla stampa gli interventi sull’oncologia pediarica (l’arredo della “stanza a basso contenuto batterico realizzato dalla  Unione Genitori Italiano contro il tumore dei bambini sezione di Novara) e sulla terapia intensiva neonatale (l’attrezzatura di una “postazione di emergenza” vicina al Pronto Soccorso pediatrico, realizzata con il contributo dell’associazione NEON)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Al via saldo e stralcio cartelle

Al via saldo e stralcio cartelle

Roma, 7 gen. (AdnKronos) – Al via l’operazione ‘saldo e stralcio’ delle cartelle. Agenzia delle entrate -Riscossione, si legge in