Cronaca In città

“Tutti a bordo”: domenica la festa dei cresimandi con il Vescovo

Attese duemila persone da tutta la diocesi. L'appuntamento è nella Basilica di San Gaudenzio

Arriveranno in duemila da ogni parte della Diocesi: sono i ragazzi (tra gli undici e i dodici anni di età) che quest’anno riceveranno il sacramento della Cresima: domanica pomeriggio animeranno l’incontro, divenuto ormai  tradizionale con i vescovo vescovo Franco Giulio Brambilla

Quest’anno – Anno giubilare gaudenziano –  l’appuntamento si svolgerà in Basilica di San Gaudenzio a Novara.

Con i ragazzi ci saranno sacerdoti, catechisti e animatori  «L’appuntamento è l’occasione perché i ragazzi incontrino il vescovo, che non potrà essere in tutte le parrocchie ad amministrare il sacramento – spiega don Flavio Campagnoli, direttore dell’ufficio diocesano catechesi e liturgia -. Vivranno un pomeriggio insieme a coetanei che stanno facendo lo stesso percorso». Lo slogan di quest’anno sarà “Tutti a bordo!”. «La metafora al centro della giornata – prosegue don Campagnoli – è quella della barca. Il messaggio che vogliamo trasmettere ai ragazzi è: “non siete su piccole scialuppe sparse nel mare, ma siete invitati a venire tutti a bordo con noi” per seguire il Signore».

A partire dalle 14,30 i vari gruppi saranno accolti negli oratori e nei punti di ritrovo in città (l’oratorio di San Martino, l’Istituto Immacolata, l’oratorio di San Giuseppe, l’Istituto San Lorenzo, l’oratorio della Madonna Pellegrina e il Santuario della Madonna del Bosco, l’oratorio del Sacro Cuore e l’Istituto Maria Ausiliatrice). Al termine dell’accoglienza i gruppi, accompagnati dagli animatori e dalle catechiste della propria parrocchia, si sposteranno verso la Basilica.

L’incontro con il vescovo prenderà il via intorno alle 16 e si concluderà alle 17,30

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,