Cronaca Taccuino del cronista

Supermarket della droga in un bar in corso della Vittoria

Sequestrati tredici chili e mezzo di hashish, oltre a cocaina e marijuana. In manette il titolare del bar Vittoria, un marocchino già noto alle forze dell'ordine, e i suoi due fratelli

Il bar in corso della Vittoria era, secondo le risultanze delle indagini svolte dalle forze di polizia, solo una copertura per una fiorente attività illecita di spaccio di stupefacenti. Così il titolore del “Bar Vittoria”,  B. E. H., quarantenne marocchino con precedenti sempre per droga, è finito in manette insieme ai suoi due fratelli  B.M. e B.E.C.

L’operazione si è sviluppata nell’ambito di un servizio di controllo del territorio svolto dalla Squadra Volante della Questura di Novara, con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine Piemonte. Giovedì sera, 18 ottobre, intorno alle 23 gli agenti sono entrati nel bar per un normale controllo. Dalla verifica delle identità del proprietario e degli avventori, risultava che tutti i presenti avevano precedenti per reati contro il patrimonio e per spaccio. Da qui scattava la perquisizione personale e poi all’interno del locale. L’uomo aveva con se 1200 Euro in contanti e, ben nascosto nell’impianto di condizionamento, venivano ritrovato  un calzino all’interno del quale erano custoditi una trentina di involucri contenenti cocaina, due ovuli di  hashish ed una bustina in cellophane di marijuana.

Una successiva perquisizione in un appartamento di corso Milano permetteva di ritrovare il vero e proprio deposito della droga: due grandi involucri contenenti 13 chili e mezzo di hashish 317 grammi di cocaina e 23 g di marijuana. Inoltre, nella camera da letto i poliziotti trovavano 500 Euro  alcuni capi di abbigliamento firmati, orologi Rolex, profumi e occhiali da sole di marca, 12 schede SIM della società Lycamobile, nonché una pistola GAMO calibro 4.5 mmI

Il titolare del bar e i suoi complici sono in carcere. Il Questore di Novara sta valutando l’adozione di un provvedimento di sospensione della licenza del locale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati