Cronaca Giudiziaria

Sudamericani pluripregiudicati, confermata la custodia cautelare in carcere

L'ultimo fatto risale alla fine del 2018 quando erano entrati in un supermercato e prelevato tutto l'incasso pari a 1.200 euro. La sentenza è arrivata nella giornata di ieri

Tre sudamericani entrano in un supermercato nella zona nord di Novara e, mentre due distraggono una commessa e un addetto al rifornimento dei reparti, il terzo forza la cassa e preleva tutto il denaro contenuto per un totale di 1.200 euro.

Le indagini della Polizia di Stato, condotte dalla sezione antirapine della Squadra Mobile della Questura di Novara, hanno portato, in breve tempo, all’identificazione dei tre uomini, tutti domiciliati nella città di Milano, ma tutti clandestini, con diverse condanne e denunce per reati contro il patrimonio e numerosi alias.

 

 

Il fatto risale alla fine del 2018, ma la sentenza è arrivata solo nella giornata di ieri. Il G.I.P. del Tribunale di Novara ha, infatti emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dei tre soggetti indagati: P.E., argentino di 32 anni, e N.Z.D.A., cubano di 31 anni, sono stati raggiunti dal provvedimento nelle carceri di Brindisi e di Milano “San Vittore”, dove già si trovavano detenuti per altri reati.

La misura cautelare a carico di C.N.A.S., cileno di 37 anni, non è stata eseguita perché nel frattempo l’uomo è stato espulso dallo Stato verso il suo Paese d’origine: non potrà rientrare in Italia per almeno 5 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati