Cronaca Taccuino del cronista

Spaccio nei boschi di Fontaneto d’Agogna, due arresti

Da qualche tempo i carabinieri di Arona stavano tenendo sotto controllo le zone boschive nei dintorni di Borgomanero, sospettando che, come si era già verificato in passato ci fosse una sorta di “mercato” della droga destinata a giovani e giovanissimi

Spaccio nei boschi di Fontaneto d’Agogna, due arresti. Da qualche tempo i carabinieri di Arona stavano tenendo sotto controllo le zone boschive nei dintorni di Borgomanero, sospettando che, come si era già verificato in passato, proprio in quelle zone, protette dal folto della vegetazione, ci fosse una sorta di “mercato” della droga destinata a giovani e giovanissimi della zona.

 

 

Così, dopo aver fermato parecchi ragazzi trovati in possesso di modeste quantità di sostanze stupefacenti, i militari hanno individuato, in un’area boschiva di Fontaneto d’Agogna, la zona dello spaccio.

Dopo un breve inseguimento tra la fitta vegetazione hanno bloccato due cittadini di nazionalità marocchina, uno di 28 anni senza fissa dimora, l’altro di 36 domiciliato a Borgomanero; addosso avevano 53 grammi di cocaina, 18 di eroina, già suddivisa in dosi e pronta per lo spaccio, un bilancino di precisione e 300 euro, soldi che, per gli investigatori, sono provento dell’attività di spaccio. I due sono stati arrestati per detenzione a fini di spaccio e, dopo le formalità sono stati accompagnati in carcere a Novara a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,