Cronaca Giudiziaria

Sozzani, la Giunta per le autorizzazioni ha detto sì all’arresto

Un risultato decisamente un po’ a sorpresa per il parlamentare novarese coinvolto nell’inchiesta “Mensa dei poveri”

La Giunta per le autorizzazioni a procedere ha detto sì alla concessione dell’autorizzazione a procedere all’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari per Diego Sozzani, il parlamentare novarese coinvolto nell’inchiesta “Mensa dei poveri” coordinata dalla Dda di Milano. Il parere è arrivato nella tarda serata di ieri.

 

 

«Attendiamo l’aula» commenta laconicamente l’avvocato Carla Zucco, legale insieme a Massimo Dinoia del parlamentare forzista. Un risultato decisamente un po’ a sorpresa visto che solo la scorsa settimana la giunta aveva votato contro l’utilizzo delle intercettazioni, cui aveva dato assenso solo il movimento 5Stelle.

Ieri sono stati dieci i voti a favore (quelli di Pd e M5S), contrari i nove di centrodestra. Ora il voto, segreto, finale spetta all’aula. Revocati invece gli arresti domiciliari per Andrea Gallina, l’ex amministratore delegato di Acqua Novara e Vco, finito nella medesima inchiesta. L’ex ad era sottoposto alla misura dallo scorso maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,