Cronaca Taccuino del cronista

Sotto sequestro due aziende di Paruzzaro prive di autorizzazioni ambientali

Dall’inizio dell’anno sono stati una trentina i controlli effettuati dai carabinieri forestali

Due aziende di Paruzzaro, che operavano nel settore della pulitura metalli, sono state poste sotto sequestro dai carabinieri forestali della Stazione di Nebbiuno nell’ambito della costante attività di controllo nelle aziende del settore avviata in seguito ai numerosi sversamenti di rifiuti nel Lago d’Orta, registrati fino alla primavera scorsa.

Dall’inizio dell’anno sono stati una trentina i controlli effettuati che hanno portato al sequestro di otto aziende (numero che sale a 13 negli ultimi due anni), tutte risultate prive delle autorizzazioni ambientali previste o operanti in violazione delle stesse. I legali rappresentanti delle due aziende (entrambe sono risultate del tutto prive di autorizzazioni ambientali, sia alla gestione dei rifiuti, sia alle emissioni gassose in atmosfera),  due cittadini albanesi residenti in provincia, sono stati denunciati per esercizio dell’attività in assenza dell’autorizzazione all’immissione di fumi in atmosfera ed illecita gestione di rifiuti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,