Cronaca Taccuino del cronista

Scoperta discarica abusiva con rifiuti pericolosi

A Cerano, i carabinieri forestali: «Nessun rischio per la salute pubblica, ma gli illeciti sui rifiuti sono frequenti nel Novarese»

Una discarica abusiva da 8.000 metri quadri, in cui era accatastato di tutto, persino rifiuti pericolosi. E’ stata scoperta a Cerano e messa sotto sequestro dai carabinieri forestali. Per fortuna «al momento, non emergono situazioni di rischio né pericoli evidenti per la salute pubblica», sottolineano gli investigatori.
Durante il sopralluogo all’interno dell’area è stata appurata la presenza di rifiuti da demolizione di autovetture, batterie d’auto, pneumatici, apparecchiature elettriche ed elettroniche, rifiuti metallici, rifiuti da demolizione edilizia. Tutti accatastati senza alcuna autorizzazione per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti. «La gestione di discarica – spiegano i carabinieri forestali – deve essere specificamente autorizzata ed esercitata nel rispetto delle prescrizioni di legge e dell’autorizzazione stessa. Ciò allo scopo di assicurare che, un’attività potenzialmente inquinante come la gestione di una discarica, sia sempre espletata assicurando i più alti standard di sicurezza ambientale ed a tutela della salute pubblica».
Le discariche abusive, inoltre, consentono notevoli risparmi sui costi di smaltimento a chi conferisce i materiali al loro interno. Il che, oltre a rappresentare un danno per l’ambiente, dà luogo a situazioni di concorrenza sleale nei confronti degli imprenditori che invece si comportano correttamente.
«Il fenomeno dello smaltimento illecito di rifiuti, purtroppo, ha una presenza non marginale anche nella nostra provincia – commentano i carabinieri forestali, che negli ultimi due mesi hanno sequestrato due cantieri fra Veveri e Casalbeltrame, sempre per illeciti sui rifiuti – Per questo l’azione di controllo viene mantenuta su livelli elevati a tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati