Cronaca In città

Riprese le Giornate di recupero del patrimonio ambientale

I detenuti che collaborano con Assa hanno sistemato il giardino interno della Procura della Repubblica

Sono riprese con la giornata di ieri, martedì 2 ottobre, dopo la pausa estiva, le Giornate
di recupero del patrimonio ambientale, con l’impiego di detenuti nell’ambito del Protocollo sottoscritto tra Comune, Casa circondariale, Magistratura di Sorveglianza, Ufficio esecuzioni penali esterne, Atc e Assa.

Oggetto di questo primo intervento è stato Palazzo Bellini, sede della Procura di Novara.

Sotto il coordinamento tecnico e il supporto operativo e logistico di Assa, gli otto detenuti usciti in permesso premio dalla Casa circondariale di via Sforzesca, hanno prestato la loro attività volontaria provvedendo alla manutenzione del verde del giardino e parcheggio del palazzo con taglio dell’erba, potatura delle siepi e degli alberi, pulizia e diserbo dei vialetti, mondatura dei muri perimetrali e ad un riordino della dislocazione di arredi interni degli uffici. Ad affiancare i detenuti volontari anche i quattro cantieristi detenuti attivi in Assa
Gli agenti della Polizia penitenziaria hanno garantito la sicurezza nello svolgimento delle attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,