Cronaca In Piemonte

Regione, autonomia differenziata: al via i lavori in commissione

Il capogruppo della Lega, Alberto Preioni: «Sono state ulteriormente ampliate le materie già ipotizzate dalla giunta Chiamparino»

Maggiore autonomia differenziata su tutte le 23 competenze previste dagli articoli 116 e 117 della Costituzione e maggiori poteri legislativi e amministrativi su gran parte delle 13 materie già previste dalla precedente amministrazione sono le richieste mosse dalla giunta regionale.

 

 

Nella giornata di ieri il capogruppo della Lega in Regione, Alberto Preioni, ha espresso soddisfazione per l’avvio dei lavori che si sono svolti in Commissione bilancio: «Sono state ulteriormente ampliate le materie già ipotizzate dalla giunta Chiamparino – commenta -. Abbiamo preso come spunto quello che era stato il lavoro svolto e le proposte di Lombardia e Veneto ed Emilia Romagna. Anche il Piemonte si deve mettere al passo di queste regioni, ed evocare a gran voce che l’autonomia differenziata e responsabile sia al più presto attuata anche dal nuovo Governo. Questo è il primo provvedimento che con grande forza noi consiglieri della Lega sosterremo per coronare una battaglia che, condotta con il nostro segretario Molinari e ai nostri parlamentari, dovrà portarci al risultato».

Alle materie già richieste dalla giunta precedente e confermate nel documento presentato da Cirio nel corso della riunione della prima Commissione presieduta da Carlo Riva Vercellotti, (governo del territorio e beni paesaggistici e culturali, protezione civile e infrastrutture, tutela del lavoro, istruzione tecnica e professionale, istruzione e formazione professionale e istruzione universitaria, politiche sanitarie, coordinamento della finanza pubblica, ambiente, previdenza complementare e integrativa finalizzata alla non autosufficienza, rapporti internazionali e con l’Unione europea) si sono aggiunte commercio estero, ricerca scientifica, tecnologica e sostegno all’innovazione, organizzazione dei giudici di pace, protezione della fauna e caccia, sport, comunicazione, casse di risparmio rurali e credito regionale, energia, sicurezza alimentare, sviluppo e promozione delle aree montane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,