Cronaca In città

Raffiche di vento a 67,7 chilometri orari

Le ha rilevate la stazione del Torrion Quartara dell'Osservatorio geofisico. Alberi divelti, rami rotti, pali della telefonia divelti, cartelloni pubblicitari caduti: il bilancio di una giornata di vento forte

Alberi divelti, rami rotti, pali della telefonia divelti, cartelloni pubblicitari caduti. È questo il bilancio di una giornata di vento, peraltro preannunciata, nella città di Novara.

Gli agenti dell Polizia locale e il personale del Comune hanno ricevuto numerose chiamate per la rimozione di un palo della Tim a Pernate, alberi caduti e rami rotti nella zona dello stadio e di San Rocco e per un cartellone pubblicitario divelto in corso XXIII Marzo. Nessun danno a persone o cose.

Le raffiche più forti si sono verificate tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio; la stazione del Torrion Quartara dell’Osservatorio geofisico ha rilevato un picco di vento di 67,7 km orari intorno alle 15. In centro città, invece, la media è stata di 27 km orari e, nel tardo pomeriggio, il vento  continua a diminuire e la situazione è sotto controllo in serata quasi scomparso

In tutta la Regione sono state registrate raffiche intorno ai 30 km orari. Due, comunque, le note positive del vento forte: il crollo dell’umidità dal 60/70% al 20% e degli agenti inquinanti che sono quasi scomparsi.

 

[Nella foro in evidenza un albero caduto al Torrion Quartara]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,