Cronaca In provincia
lascia londra

Prostituzione, cinese arrestata dai carabinieri a Borgomanero

La donna è ritenuta responsabile di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione ai danni di una sua connazionale. Le indagini avviate grazie alla segnalazione di alcuni cittadini

Prostituzione, cinese arrestata dai carabinieri di Borgomanero. Per la donna, cinquantenne di origine cinese,  l’ipotesi di accusa è quella di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione ai danni di una sua connazionale che, così avrebbero appurato le indagini, esercitava l’attività in un appartamento di Borgomanero.

 

 

Secondo gli investigatori la cinquantenne avrebbe “percepito di volta in volta il corrispettivo in denaro delle prestazioni sessuali” della connazionale.

Nel corso della perquisizione, eseguita al momento dell’arresto, i militari hanno trovato e sequestrato la somma di 600 euro, ritenuta provento dell’attività. L’indagine, iniziata poco più di due mesi fa, ha preso il via dalle segnalazioni di alcuni di alcuni cittadini che avevano segnalato l’anomalo via vai di persone in quell’appartamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati