Cronaca Taccuino del cronista

Omicidio di Rita Fossaceca, 20 anni al basista della rapina

È stato condannato in Kenya l’uomo considerato organizzatore e basista del commando che la sera del 28 novembre 2015 uccise il medico radiologo che dal 2001 lavorava all’ospedale Maggiore di Novara e dal 2008 era ricercatrice all’Università del Piemonte Orientale

Omicidio di Rita Fossaceca, 20 anni al basista della rapina. È stato condannato in Kenya il basista del commando che la sera del 28 novembre 2015 uccise, durante una rapina in casa nel villaggio di Mijomboni, nell’entroterra alle spalle di Malindi, la dottoressa Rita Fossaceca, medico radiologo, originaria della provincia di Campobasso, che dal 2001 lavorava all’ospedale Maggiore di Novara e dal 2008 era ricercatrice all’Università del Piemonte Orientale.

 

 

La Suprema Corte ha inflitto 20 anni di carcere all’uomo che lavorava nella casa dove soggiornava la dottoressa, considerato l’organizzatore della rapina e basista. Rita Fossaceca, 51 anni, in Kenya da qualche settimana con l’associazione umanitaria For Life, era stata uccisa da un colpo di pistola mentre cercava di difendere la madre. Nella rapina finita in tragedia erano rimasti feriti anche i genitori e uno zio della dottoressa e due infermiere del Maggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,