Cronaca In città

Nuova vita alla stazione. Tra i lavori anche la riapertura del bar

Lunedì scorso l'incontro tra l'amministrazione comunale e i vertici di Rfi. Nei progetti anche il restyling delle parti interne e nuovi parcheggi per le bici. Particolare attenzione all'ascensore di via Leonardo da Vinci

Riqualificare l’intera area della stazione ferroviaria. Sia internamente, dove sono già stati effettuati lavori di risistemazione e tinteggiature varie (queste ultime nella zona del sottopasso si sono concluse da pochi giorni) che all’esterno dove rimangono irrisolte alcune criticità specie in ordine al parcheggio delle biciclette.

«E’ un obiettivo – spiega il sindaco, Alessandro Canelli – che vogliamo raggiungere quanto prima in totale collaborazione con Rfi. Lunedì ho incontrato personalmente i tecnici di Rfi. Li ho accompagnati in stazione, dopo aver discusso in Comune, per meglio vedere sul campo le cose che è necessario attuare».

 

 

I pendolari lamentano da tempo non pochi disservizi. «Abbiamo ben presente la situazione – continua Canelli – e ci stiamo muovendo proprio in questa direzione. Riqualificazione significa anche una zona bar, un restyling completo all’interno dell’atrio principale e una localizzazione di altri spazi adibiti al deposito delle biciclette. E’ nostra intenzione lavorare bene e presto per una stazione più pulita, comoda e fruibile. Ragionando con Rfi sugli spazi di competenza per integrare la varie progettualità».

Come quello, giusto per citarne un altro pari a quelli già evidenziati, che riguarda l’ascensore in via Leonardo da Vinci. «Tra oggi e domani – conclude Canelli – un tecnico interverrà per rimetterlo in funzione».

Anche perché per molti, soprattutto anziani o persone con difficoltà motorie, si tratta di un collegamento estremamente importante. Tanto più in questo periodo che coincide con la totale chiusura del cavalcavia Porta Milano e dell’annessa scalinata pedonale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,