Cronaca In città

Le opposizioni: «Fermate il regolamento Paganini»

Partito Democratico e Movimento 5 Stelle hanno depositato una richiesta di convocazione urgente del consiglio comunale, che ora dovrà riunirsi entro 20 giorni

Si é appena placata l’eco delle polemiche mediatiche che anche a livello nazionale hanno travolto il nuovo regolamento di Polizia Urbana della città di Novara che il dibattito si riapre. Ma questa volta in consiglio comunale.

“Abbiamo presentato oggi – dice alla Voce di Novara il capogruppo del Partito Democratico Andrea Ballarè – insieme ai consiglieri del Movimento 5 stelle una richiesta di convocazione del Consiglio comunale ai sensi dell’articolo 21 della legge 241. Con un unico punto all’ordine del giorno: la sospensione dell’entrata in vigore del nuovo regolamento di Polizia Urbana”.

“Riteniamo – aggiunge Ballarè – che ci siano molti aspetti da chiarire, anche al di là delle brutte figure che la città ha rimediato su tutti i media nazionali. Chiediamo al sindaco e all’assessore Paganini di fermarsi, di rinviare di sei mesi l’applicazione del regolamento e di riaprire la discussione nel luogo deputato che é il Consiglio Comunale”.

La richiesta dei due gruppi di opposizione obbliga alla convocazione del Consiglio Comunale entro 20 giorni. Prima della metà di dicembre quindi i riflettori si riccenderanno su una delle questioni più spinose, una vera “gatta da pelare” per il sindaco Canelli, che peraltro aveva già fornito ampie rassicurazioni alle associazioni dei commercianti sulla sua disponibilità a correggere alcuni articoli contestati. Ma qualsiasi modifica del testo avrebbe dovuto comunque essere ratificata da un voto in consiglio comunale. Un passaggio non indolore per la maggioranza, che il sindaco avrebbe volentieri evitato. Ma che ora, con la richiesta di Pd e M5S diventa ineluttabile.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati