Cronaca In città

La città dice addio al Re Biscottino

Sandro Berruti, figura di spicco del Carnevale novarese, si è spento questa notte dopo una una lunga malattia

La città di Novara dice addio al suo Re Biscottino. Dopo una lunga malattia e diversi mesi di cure al Polo oncologico dell’ospedale Maggiore di Novara, si è spento questa notte Sandro Berruti, figura di spicco del Carnevale novarese dal 2002 quando aveva iniziato a vestire i panni del Re più celebre della città alla morte di Enrico Tacchini, anch’egli figura storica del Carnevale.

Fino a febbraio di quest’anno era riuscito a partecipare alle sfilate per il centro della città, poi, a  causa delle condizioni di salute, era stato costretto a lasciare il posto al nuovo Re, Renato Sardo.

Berruti alla fine degli anni Settata aveva dato vita alla trasmissione subRadio Azzurra nella
quale raccoglieva le lamentele degli ascoltatori inoltrandole alla pubblica amministrazione. Aveva collaborato con il Corriere di Novara e con Novara mese oltre ad aver pubblicato il saggio dialettale “Nuara l’è mia New York”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,