In Piemonte

Una cena di solidarietà per aiutare una giovane pasticcera con sordità grave

Si terrà questa sera a Casale Corte Cerro la cena per sostenere la giovane Meiting. Grande collaborazione intorno a Luca Antonini, chef che ha deciso di aiutarla

E’ fissato per questa sera, venerdì 25 ottobre, alle 20.30, a Casale Corte Cerro la Cena di solidarietà realizzata grazie alla disponibilità di Luca Antonini, pasticcere solidale di Omegna.

 

 

Cosa vuole dire cena di solidarietà? Vuol dire che oltre al piacere di gustare ottime prelibatezze, c’è anche quello di fare del bene: con il ricavato della cena si sostiene il progetto “Diversamente dolce”, che vuole finanziare il tirocinio di pasticceria di Meiting Huang, 27enne cinese di Serravalle Sesia affetta da sordità grave.

«Si tratta di una studentessa che, nel 2012, si è diplomataall’Istituto Alberghiero “Pastore” di Gattinara senza però trovare néimpiego né tirocinio. Sollecitato da unacomune conoscente ho pensato di mettere a frutto la mia professione perdare un’opportunità a Meiting di riprendere in mano le materie distudio che l’hanno appassionata e trasformarle in un apprendistato», ha spiegato lo chef.Quest’ultimo sarà reso multimediale grazie al supporto del videomaker Enrico Pietrobon che realizzare un cd apposito.

A credere nel progetto, oltre al Comune di Omegna, anche il ristorante di Cassale, che, al netto delle spese, devolverà tutto per il progetto.  A quest’ultimocontribuiranno anche altre realtà.«Questa cena di solidarietà- ha affermato Sabrina Proserpio, assessore comunale ai Servizi sociali e alle Politiche dell’assistenza –  è solo l’ultimo esempio della generosità di Luca Antonini, un artigiano della nostra Città, che da anni si spende per la comunità omegnese e non solo. Sua è la Torta in Cielo preparata fin dalla prima edizione, seianni fa, del Festival Rodari insieme al pasticcere di Nonio Aldo Piazza,suoi sono i progetti a favore di ragazzi affetti dalla sindrome di Down,con gravi patologie oncologiche, nonché per gli orfani del PonteMorandi di Genova».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati