Famiglia In Piemonte

E io il pupo lo cambio…. in Municipio

Una curiosa iniziativa lanciata dal Consiglio Regionale del Piemonte potrebbe arrivare anche a Novara

Uno spazio pubblico dove poter cambiare il pannolino ai bebè, o allattarli, o ancora farli giocare dando loro un momento di relax: è quanto prevede il progetto “Piemonte family friendly”, presentato nei giorni scorsi dal Consiglio regionale del Piemonte e che, si auspica, potrebbe essere esteso ad altre sedi pubbliche nei comuni capoluogo del Piemonte, compresa Novara

«Oggi – ha spiegato il presidente, Mauro Laus – inauguriamo uno spazio per le famiglie all’interno di Palazzo Lascaris. Non soltanto un “baby pit-stop dedicato ai soli bebè, ma un ambiente per tutta la famiglia, dove sì le mamme possono tranquillamente allattare al seno, ma provvisto anche di scalda-biberon, due fasciatoi, pannolini puliti e tutto il necessario per l’igiene dei più piccoli, oltre a una zona gioco per i fratellini e le sorelline più grandi. Sarà uno spazio aperto per chiunque passi nel centro di Torino, dove si potrà entrare con mamma e papà ma anche con i nonni». L’iniziativa è stata promossa dalla consulta femminile regionale, dalla consulta delle Elette, in collaborazione con l’associazione Coordinamento nazionale Vivere Onlus. Ma soprattutto è stata promossa dal Consiglio regionale del Piemonte, con il coinvolgimento diretto di molti consiglieri, che hanno dato il loro aiuto, supporto e addirittura un contributo economico a livello personale per poter allestire la stanza “family friendly”.

«L’obiettivo – ha spiegato Laus – è non limitare questa esperienza a Palazzo Lascaris, ma essere da capofila perchè iniziative analoghe vengano adottate in tanti Comuni piemontesi, che invitiamo oggi a creare spazi pubblici aperti alle famiglie e pensati per le famiglie. È una ‘umanizzazione’ dei Palazzi pubblici”. Entro il 2018, dovrebbero aprire almeno trenta punti family friendly in Piemonte. Lo spazio “family friendly” di Palazzo Lascaris si trova nella corte, è aperto dalle 8.30 alle 18 dal lunedi’ al venerdi’ e ad indicarlo sara’ un cartello all’esterno del palazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,