In Piemonte Politica

Città della Salute, verso la firma dell’accordo con il Governo

L'assessore regionale Saitta ha confermato in commissione: «A un passo dal via alle gare d'appalto»

Settecentoundici posti letto, 320 milioni di euro per gli edifici e 33 per tecnologie e arredi. Il contributo del privato è di 219 milioni di euro, 134 milioni sono a carico di Regione e Stato.

Sono questi i numeri del progetto della Città della Salute di Novara, che, come ha annunciato oggi, martedì 12 dicembre, l’assessore alla Sanità della Regione Piemonte Antonio Saitta, ha ottenuto nei giorni scorsi il via libera definitivo da parte del nucleo di valutazione ministeriale.

L’assessore, intervenendo questa mattina a Palazzo Lascaris ad una seduta di commissione, ha anticipato una parte dei contenuti del nuovo piano sanitario regionale, ha ribadito che «i progetti (quello della Città della Salute di Novara e quello del Parco della Salute di Torino – ndr) sono pronti per l’approvazione della Conferenza Stato-Regioni e quindi per la firma dell’accordo di programma con il Governo, che farà partire le gare di appalto».

Per la realizzazione del nuovo ospedale la Regione ha adottato la modalità del partenariato pubblico-privato. «È l’unica – precisa  Saitta – che ci può consentire di far partire realmente i lavori. Da molti anni, ormai, non vengono finanziate a livello nazionale leggi che stanziano risorse sull’edilizia sanitaria. È necessario dunque trovare formule differenti, che non contemplino solo il contributo pubblico, ricordando comunque che al privato non spetterà in nessun caso la gestione della parte sanitaria».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,