Cronaca In città

In corteo con Libera per dire no alla mafia

Domani sono attese in città 8.000 persone da tutto il Piemonte. Partenza alle 9.30 dallo stadio e arrivo in piazza Martiri per il collegamento con Padova. Deviazioni del traffico e delle linee Sun

In corteo con Libera per dire no alla mafia. La XXIV Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie,  in programma domani, giovedì 21 marzo,  avrà inizio alle 9.30 con la partenza dallo stadio del corteo che arriverà intorno alle 10.30 in piazza Martiri per il collegamento con Padova, città scelta quest’anno per il raduno nazionale.

A Novara sono attese 8.000 persone provenienti da tutto il Piemonte. Numerose le modifiche alla viabilità: già dalle 7 vieta è vietata la circolazione e la sosta dei veicoli in viale Kennedy nel tratto compreso fra via Ancona fino a via Patti.

Durante il percorso del corteo (viale Kennedy, via Allegra, via Pasquali, via Costa, largo Don Minzoni, via XX Settembre, largo Costituente, piazza Martiri), con partenza alle 9.30, la circolazione veicolare verrà interrotta temporaneamente solo al passaggio del corteo stesso e poi sarà riaperta.

Chiuso il parcheggio di piazza Martiri. La circolazione sarà interrotta in largo Bellini da via Solaroli, in via Coccia, e in largo Costituente fino alla rotatoria della Barriera Albertina che potrà essere percorsa con direzione baluardo Quintino Sella, via Morera e via XX Settembre.

 

 

Il servizio pubblico degli autobus di linea vedrà alcune deviazioni dei normali percorsi. Le Linee 1, 6 e 8 provenienti da Bicocca, Torrion Quartara e via Ancona, giunte all’incrocio tra corso XXIII Marzo e viale Roma devieranno in viale Ferrucci, largo San Quintino, baluardo La Marmora, largo San Lorenzo, via San Francesco d’Assisi verso la stazione, poi percorso normale.

La Linea 6 in direzione Torrion Quartara manterrà il percorso invariato.

La Linea 1 in direzione Bicocca, giunta in corso Garibaldi, svolterà in baluardo Partigiani, baluardo La Marmora, corso XXIII Marzo, poi percorso invariato.

La Linea 8 in direzione via Ancona e Lumellogno, giunta in corso Garibaldi, svolterà in baluardo Partigiani, in baluardo La Marmora, baluardo D’Azeglio, viale Buonarroti, viale Roma, poi percorso invariato.

Le Linee 2 e 4, in direzione rispettivamente San Rocco e Pernate, giunte in largo Don Minzoni proseguiranno in viale Dante, vorso della Vittoria, via San Francesco d’Assisi, stazione, quindi percorso invariato. La Linea 2 in direzione di via Chinotto e via Fara, giunta in baluardo Massimo d’Azeglio all’intersezione con largo Bellini, proseguirà su baluardo M. d’Azeglio, viale Buonarroti, via Biglieri, via Andrea Costa, quindi percorso invariato.

La Linea 4 in direzione di via Ancona manterrà il percorso invariato.

 

 

La Linea 5 in partenza da via dell’Artigianato, giunta in corso Torino, svolterà in via Rosmini, viale Roma, viale Verdi, largo Bellini, via Solaroli, poi percorso invariato, mentre in direzione via dell’Artigianato manterrà il percorso invariato.

La linea 4 da inizio servizio fino alla partenza del corteo da viale Kennedy effettuerà capolinea provvisorio in viale Papa Giovanni XXIII fronte civico 112, in direzione stazione da Viale Papa Giovanni XXIII-via Vico effettuerà la deviazione descritta, mentre in direzione di via Ancona, giunta in via Righi, percorrerà viale Papa Giovanni XXIII con capolinea provvisorio.

Tutte le fermate esistenti sul percorso interessato dalla deviazione, se richieste, verranno effettuate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati