Cronaca In città

Fermata dell’Alta Velocità a Novara? Sì ma a certe condizioni

Lo afferma il senatore di Fdi Gaetano Nastri: «Un responsabile di Rfi ha detto che è possibile a patto che i convogli entrino nell’attuale stazione»

Diverse centinaia di novaresi hanno firmato questa mattina le lettera che Fratelli d’Italia intende inviare al presidente della Regione, Sergio Chiamparino, al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, e al management di Rfi affinché i treni Frecciarossa fermino anche a Novara. Al gazebo di Fdi si è presentato anche il sindaco della città Alessandro Canelli.

Dal senatore Gaetano Nastri arriva un’importante novità: «Ho parlato con un responsabile di Rfi – afferma – e mi è stato spiegato che, a certe condizioni, una fermata a Novara dell’Alta velocità è possibile. La condizione? Che non si parli di nuova stazione ma che i convogli entrino nell’attuale stazione. E che si trovi un accordo tra tutte le componenti».

Sullo sfondo resta la questione dello studio di fattibilità commissionato dalla Regione Piemonte e i cui risultati sono tenuti segreti: «Si tratta di un fatto gravissimo – sostengono Nastri e il consigliere regionale di Fdi Giuseppe Policaro – che contraddice ogni concetto di trasparenza e che, soprattutto, esaspera i contrasti tra Novara e altri centri piemontesi che a loro volta chiedono la fermata. In ogni caso si tratta di una scelta politica, non sono certo i tecnici a decidere».

L’importanza per Novara di una fermata dei Frecciarossa è stata confermata dal presidente della Provincia Federico Binatti, che vede «un’importante occasione di sviluppo per tutto il territorio, inconsiderazione anche del collegamento con Malpensa».

La raccolta di firme, organizzata dal gruppo consiliare di Fratelli d’Italia (Angelo Tredanari, Maurizio Nieli, Vittorio Colombi, Edoardo Brustia e Ivan De Grandis) è solo la prima di altre iniziative.

  1. Un regionale fa Novara Milano in 45’. Un trenonalta velocità proveniente da Torino , transitando da Novara ci mette venti minuti per arrivare a Milano. Aggiungetegli tranquillamente 20 minuti fra entrata e uscita dalla linea av a quella “storica” e per i tempi di recupero dei 300km/h e …i minuti sono 40.
    Ha senso l’AV solo con una nuova stazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Al via saldo e stralcio cartelle

Al via saldo e stralcio cartelle

Roma, 7 gen. (AdnKronos) – Al via l’operazione ‘saldo e stralcio’ delle cartelle. Agenzia delle entrate -Riscossione, si legge in